Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'Iva negli enti locali: il caso del Comune di Ozieri

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Il principio dell’universalità: il bilancio deve contenere tutte le entrate e tutte le spese dell�ente locale, non possono tenersi contabilit� separate o effettuare gestioni fuori bilancio. Il principio di integrità o del bilancio al lordo: prevede l�iscrizione in bilancio di tutte le entrate al lordo della spese di riscossione a carico degli enti locali e di eventuali altre spese ad esse connesse; le spese devono essere iscritte integralmente senza alcuna riduzione delle correlative entrate ad esse pertinenti. Il principio della veridicità: le previsioni di bilancio devono essere elaborate in modo da rispecchiare i veri valori delle entrate e delle spese che si prevede di conseguire nell�esercizio. Il principio dell’attendibilità: la norma precisa ulteriormente che l�informazione deve essere comunque �attendibile�, un�informazione ancorata alla considerazione delle concrete condizioni operative dell�ente, tale da servire alla gestione, capace di informare correttamente i terzi ed in grado di fornire conoscenze utilizzabili nelle pi� diverse finalit�. Il principio del pareggio finanziario: secondo tale principio, il bilancio deve essere deliberato in pareggio finanziario, considerando tutte le entrate e tutte le spese. Il pareggio finanziario si realizza quando le entrate totali eguagliano le spese totali; ovvero il totale delle previsioni dei primi cinque titoli di entrata, posto in somma algebrica con il totale dei primi tre titoli di uscita comporta una somma pari a zero. Il principio della pubblicità: impone l�obbligo di rendere conoscibili i contenuti significativi e caratteristici del bilancio annuale e dei suoi allegati con le modalit� previste dallo statuto e dai regolamenti. Ci� consente di realizzare la �imparzialit��, di rendere possibile la �trasparenza�, agevolare la �partecipazione� e consentire il �controllo� sia interno che esterno.

Anteprima della Tesi di Annalisa Arcai

Anteprima della tesi: L'Iva negli enti locali: il caso del Comune di Ozieri, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Annalisa Arcai Contatta »

Composta da 260 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4900 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 12 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.