Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'Iva negli enti locali: il caso del Comune di Ozieri

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo primo. L’Ordinamento contabile nell’Ente Locale. 1.1. L’autonomia finanziaria degli Enti Locali: breve introduzione. Fin dai primi anni settanta il sistema finanziario degli Enti Locali si basava sul criterio della �finanza derivata� (basato sull�accentramento delle entrate tributarie e il successivo trasferimento di mezzi finanziari dal Governo centrale agli Enti locali stessi). Negli anni settanta nasceva infatti l�istituto Regione e si riteneva, in tal modo, di poter meglio gestire e controllare la dinamica della spesa pubblica, ma la carenza delle informazioni sullo stato di bisogno dei vari Comuni ha impedito di programmare le entrate in base alle reali necessit� delle popolazioni. Negli anni successivi, con la riforma tributaria del 1973 (istituzione dell�IVA con il D.P.R. n. 633/1972, dell�I.R.P.E.G. con il D.P.R. n. 597/1973, dell�I.R.P.E.F. con D.P.R. n. 598/1973, ecc.) si � raggiunta una maggiore certezza e consistenza delle risorse, anche se il finanziamento non mira ancora a soddisfare i veri interessi degli Enti locali. Negli anni che vanno dal 1990 al 2000 si assiste alla ricerca da parte del legislatore di un�autonomia nelle entrate, con la concessione di tributi propri dell�ente locale ed attraverso un sistema di compartecipazione ai tributi nazionali. Fu con la tassa comunale I.C.I.A.P. (Imposta Comunale sull�esercizio di imprese, arti e professioni di cui al D.L. 2.3.1989, n. 66) ma successivamente e soprattutto con l�I.C.I. (Imposta Comunale sugli immobili di cui al D.L. n. 504/1992), che venne sancito definitivamente il nuovo corso dell�autonomia finanziaria. Dopo di che, sono state introdotte ulteriori imposte che hanno contribuito alla realizzazione di una maggiore autonomia finanziaria dei Comuni: l�Imposta

Anteprima della Tesi di Annalisa Arcai

Anteprima della tesi: L'Iva negli enti locali: il caso del Comune di Ozieri, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Annalisa Arcai Contatta »

Composta da 260 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4901 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 12 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.