Skip to content

La moral Kantiana: Estudio Crítico.

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
8esta implicación recíproca entre libertad y ley moral, la primera es propuesta como hipótesis que ha de verse confirmada sólo si se logra demostrar la realidad de la última. Por cierto que el mismo carácter hipotético debe atribuirse a ese orden cognoscitivo antes aludido, el conocimiento práctico, ya que su legitimidad dependerá directamente del éxito de la demostración propuesta. Tal como se explicará en seguida, el argumento trascendental pertinente comienza por justificar la posibilidad de un uso práctico para la razón. Kant sostiene que cuando se piensa prácticamente algo como real, se tiene la certeza inmediata de que a las categorías aplicadas les corresponde, en esa relación, un objeto. Es precisamente esa certeza inmediata la que justifica la aplicación práctica de las categorías y otorga significación y sentido al pensamiento. Se considera luego la posibilidad de la ley moral. Para responder al problema planteado por la posibilidad de una causa necesaria y universal de determinación de la voluntad, pero causa no natural sino libre, Kant desarrolla los conceptos de «imperativo categórico», «deber» y «formalidad de la ley». Este último concepto da lugar a una extensa consideración, repetida en las dos obras éticas kantianas e ilustrada con numerosos ejemplos, sobre los criterios de prescripción moral, esto es, la contradicción lógica y la contradicción práctica. En relación con la posibilidad de la ley moral, el pensador trata también los problemas planteados por la necesaria exclusión de la sensibilidad en cuanto fundamento en toda determinación moral. La reflexión precedente prepara el camino para pasar a considerar directamente la realidad de la ley moral. En relación con esto, quedan claramente excluídos toda demostración teorética y todo recurso a la experiencia, precisamente por tratarse de una causalidad por libertad (13). Pero esto no obsta para que Kant afirme la realidad de la ley moral, haciendo presente que, tan pronto como formulamos máximas de la voluntad, tenemos conciencia inmediata de un fundamento de determinación supremo en relación con las máximas propuestas y con la determinación de la voluntad a ellas. «La ley moral es dada como un hecho de la razón pura, del cual nosotros a priori tenemos conciencia», afirma el filósofo (14). De manera que así queda cerrada la demostración trascendental kantiana y probadas la realidad de la ley moral y de la libertad y sobre esta base, mediante un argumento adicional, postuladas la inmortalidad del alma y la existencia de Dios. Sabemos que el argumento kantiano, por el cual el pensador cree probar la existencia de un orden cognoscitivo práctico y la realidad de la libertad, ha sido objeto de gran controversia desde el momento mismo de su publicación. Es imposible de ocultar que la demostración ofrece numerosos puntos obscuros y difícilmente comprensibles, entre ellos particularmente la solución propuesta para la tercera antinomia, el argumento del paso a los fines y la realidad del «hecho de la razón», aspectos todos imprescindibles dentro de la línea discursiva kantiana. Otras partes de tal demostración han sido censuradas y hasta ridiculizadas por innumerables autores, como es el caso de algunas consecuencias de la aplicación de los criterios de prescripción y también la exclusión de los sentimientos de las determinaciones
Anteprima della tesi: La moral Kantiana: Estudio Crítico., Pagina 3

Preview dalla tesi:

La moral Kantiana: Estudio Crítico.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Francisco A. Velasco Montt
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1991-92
  Università: P.Universidad Católica de Chile
  Facoltà: Filosofia
  Corso: Filosofia
  Relatore: Vergara Roberto
  Lingua: Spagnolo
  Num. pagine: 96

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

contradicción
filosofia
hecho de la razón
intereses de la razón
kant
ragion pura
ragione
razón pura
uso práctico de la razón

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi