Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il metalinguaggio di Zellig S. Harris nel periodo 1940-1951

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

8 dissertazione, pubblicata nel 1936 con il titolo A Grammar of the Phoenician Language. Harris studiò semitistica e fu allievo di James A. Montgomery, docente presso il Department of Oriental Studies della Pennsylvania University; pubblicò vari lavori in questo ambito e diede un ottimo contributo alla decifrazione e lettura dei testi Ugaritici. Tra le esperienze fondamentali di vita oltre che di carriera ricordiamo che nel 1937 insegnò al famoso Linguistic Institute dell’Università del Michigan, ad Ann Arbor, dove condivise momenti di studio e di amicizia con Sapir, considerato star performer nel suo ambiente 1 . Tra il 1925 e il 1943 ebbe un enorme sviluppo l’Avukah, un’organizzazione studentesca sionista presente in molte università degli Stati Uniti, di cui Harris fece parte, ricoprendo un ruolo di primo piano e dimostrando una particolare tendenza verso le questioni socio-politiche dei suoi tempi e manifestando idee politiche vicine al socialismo e all’anarchia. Nel 1942 tenne tre conferenze all’Avukah 1 Vedi p. 41, Harris e le sue fonti: Edward Sapir e Leonard Bloomfield.

Anteprima della Tesi di Elvira Passannanti

Anteprima della tesi: Il metalinguaggio di Zellig S. Harris nel periodo 1940-1951, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Elvira Passannanti Contatta »

Composta da 365 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2222 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.