Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Progetto di promozione e valorizzazione del vino siciliano

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 ™ I DATI DEL VINO IN ITALIA LA PRODUZIONE IN ITALIA Nel mondo, annualmente, la produzione vitivinicola (vino, mosti, succhi d’uva e cali di concentrazione) é di circa 262 milioni d’ettolitri (media dati Oiv/Fao 1996/1998. La produzione italiana rappresenta il 21% della produzione mondiale ed il 33% di quella dell’Unione Europea. I dati di produzione degli ultimi anni, comunque, evidenziano in Italia una graduale e progressiva diminuzione dovuta alla sostanziale modificazione strutturale della superficie vitata. Infatti, dal 1980 al 1998, la superficie vitata si é contratta di oltre il 30% in Italia (390 mila ettari). IL SETTORE DEL VINO IN ITALIA (PRODUZIONE, EXPORT, CONSUMI) Nel 1999, la produzione di vino in Italia é stata di 55,9 milioni d’ettolitri (contro i 55,2 milioni del 1998) In tutte le regioni, inoltre, i vini da tavola hanno evidenziato una generalizzata flessione dei prezzi all’ingrosso rispetto a quelli spuntati nello stesso periodo dello scorso anno. Il decremento va dal 5% al oltre il 30%. LE ESPORTAZIONI L’Italia si colloca, in prima posizione, nel mondo per volume di vino esportato: le esportazioni di vino italiano nel mondo, nel 1999, si sono attestate a 18.660.000 ettolitri (+20% rispetto all’anno precedente) per un introito valutario ha raggiunto i 4.530 miliardi di lire (+8%). Il prezzo medio del prodotto è sulle 2500 lire/litro (1997-1998, 2.785 lire/litro). Dei 18.660.000 milioni d’ettolitri, 4.300.000 ettolitri sono vini Doc/Docg per un valore di 2.232 miliardi (prezzo medio sulle 5.000 lire/litri) e 12.150.000 ettolitri di vini da tavola. Da un’analisi più particolare dei dati, si rileva che, l’export vinicolo italiano si è nuovamente indirizzato più verso la quantità che sulla qualità. Dalla lettura dei dati, risulta infatti che l’80% dell’export è stato collocato sui mercati dell’Unione Europea (nel 1998, la quota si era attestata sul 74%) e che le performance più "entusiasmanti" sono state raggiunte dai vini sciolti (molto contenuto l’aumento del vino in bottiglia).

Anteprima della Tesi di Luciana Squadrilli

Anteprima della tesi: Progetto di promozione e valorizzazione del vino siciliano, Pagina 6

Tesi di Master

Autore: Luciana Squadrilli Contatta »

Composta da 116 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 10915 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 21 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.