Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Sistemi di sospensione attiva con molle ad aria per autoveicoli

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1.2. Obiettivi della tesi modificato in modo significativo, per tenere conto anche della presenza delle masse non sospese e studiare le vibrazioni trasmesse dalla strada al veicolo. Insieme alla monosospensione si è realizzato anche un modello del circuito pneumatico e delle molle ad aria per mezzo del software AMESim; si è cercato di progettare un impianto pneumati- co quanto più dettagliato possibile, per tener conto dei ritardi e delle problematiche legate alla pratica realizzazione di un impianto tutto sommato complesso da gestire, ma anche in vista dell’eventuale realizzazione di un banco prova per lo studio di questo genere di sospensioni. Il lavoro è stato certamente lungo e non facile, anche perché si sono affrontati diversi aspetti del problema, dal controllo del comportamento dinamico del veicolo alla progettazione e modellizza- zione del circuito pneumatico e dei componenti della sospensione. Proprio per la varietà degli ar- gomenti affrontati è stato comunque molto istruttivo, ed ha consentito di prendere confidenza con i metodi di lavoro e con gli strumenti di controllo e modellizzazione oggi diffusi in modo u- niversale nell’industria automobilistica. 3

Anteprima della Tesi di Lorenzo Serrao

Anteprima della tesi: Sistemi di sospensione attiva con molle ad aria per autoveicoli, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Lorenzo Serrao Contatta »

Composta da 132 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8425 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.