Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'esperienza nuda. Spazio, tempo e colore nella riflessione di A. Huxley

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

hanno conosciuto uno straordinario successo di pubblico, contri- buendo a distorcere notevolmente la sua immagine e facendo di lui una sorta di profeta (o, come si è sentito dire spesso, di guru) dell’esperienza psichedelica. Uno degli scopi di questa nota sarà dunque quello di fornire un profilo il più possibile completo di Huxley, denunciando nel contempo simili falsificazioni 2 . Per comprendere la personalità di Huxley, non si può fare a meno di accennare all’ambiente culturale in cui essa si sviluppa. Innanzitutto, bisogna considerare che quella di Huxley è una fami- glia in cui la cultura viene tenuta in larga considerazione in tutti i suoi aspetti, scientifici, filosofici e letterari. Il nonno di Aldous, Thomas Henry Huxley, è un illustre scienziato e polemista vitto- riano, sostenitore del darwinismo e di una riforma della pedagogia che renda l’istruzione scientifica accessibile a tutti. Il padre Leo- nard, uomo di lettere, dirige la Cornhill Magazine fondata da Tha- ckeray. Uno dei fratelli maggiori, Julian, è un biologo di fama mondiale; il fratello minore, Andrew, vince nel 1963 il premio Nobel per la fisiologia e la medicina, collaborando con Hodgkin e Eccles nello studio della trasmissione degli impulsi nervosi. Il ra- mo materno non è meno fecondo, e comprende, tra gli altri, il poe- ta e critico letterario Matthew Arnold, prozio di Aldous 3 . Il percorso culturale di Huxley ha inizio, dunque, in un am- biente decisamente privilegiato. La sua famiglia culturalmente no- bile, benestante pur non essendo ricca, si trova da diverse genera- zioni al vertice del mondo culturale britannico. Aldous apprende fin dalla più tenera età a sviluppare un’ampia gamma di tematiche intellettuali, consegue nel 1915 la laurea in Lettere e, negli anni successivi, pubblica alcune raccolte di poesie. L’Huxley di questo periodo, acquisita ben presto una certa fama negli ambienti della borghesia colta, facendosi notare innanzitutto come abile polemi- 2 Si veda, per es., l’Introduzione di Timothy LEARY a D. SOLOMON [a cura di], LSD. La droga che dilata la coscienza (1964), introduzione di T. Leary, tr. it. di A. D’Anna, Milano, Feltrinelli, 1967, dedicata “a Aldous Huxley — guru extraordinaire”. 3 Queste notizie storiche sono tratte da: R. RUNCINI, Aldous Huxley, cit., e S. MANFERLOT- TI, Invito alla lettura di Huxley, Milano, Mursia, 1987.

Anteprima della Tesi di Lorenzo Scaglietti

Anteprima della tesi: L'esperienza nuda. Spazio, tempo e colore nella riflessione di A. Huxley, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Psicologia

Autore: Lorenzo Scaglietti Contatta »

Composta da 186 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4576 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.