Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le strategie di sviluppo della marca commerciale in Europa: il caso di Coop Italia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo uno 8 realtà economica che effettivamente è fatta soprattutto di piccole imprese). I risultati mostrano come nei quattro anni dal 1993 al 1997 le aziende che hanno puntato decisamente sulla leva marca (oltre che su altri intangible assets) hanno ottenuto risultati in termini di dividendi (e quindi di utili) superiori alla media dell’1,9%; coloro i quali hanno ridotto gli investimenti sulla marca hanno visto i risultati ridotti del 3,5%. Tali risultati assumono ulteriore rilievo analizzando anche la seconda parte dell’assunto, cioè quello di generazione di valore in termini di opportunità. L’utilizzo della marca in questa ottica si chiama brand leverage, oppure, con una locuzione italiana cui si accennava prima, “effetto alone”, intendendo così l’utilizzo della marca come base per cogliere le opportunità eventualmente presenti in mercati diversi da quello di partenza, con una strategia di diversificazione. La diversificazione, oltre a ridurre significativamente il rischio aziendale, può risultare una

Anteprima della Tesi di Nicola Giglietto

Anteprima della tesi: Le strategie di sviluppo della marca commerciale in Europa: il caso di Coop Italia, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Nicola Giglietto Contatta »

Composta da 214 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6211 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 38 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.