Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La Costituzione francese del 1958 e l'Unione europea

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo I guida dello Stato; il che risulta anche dai successivi emendamenti costituzionali. Seppure taluni 19 preferiscano parlare oggi di domaine privilégié anziché di domaine réservé per il fatto che le prerogative presidenziali non sono certo da ritenersi esclusive 20 , potendo comunque il Primo Ministro o i Ministri occuparsi di politica estera, la formula domaine réservé ha avuto ben più ampia fortuna sia per il fatto di essere stata utilizzata fin dall’origine della crisi istituzionale del 1956 in ambito dottrinale e parlamentare, sia perché già utilizzata da M. Hariou nel suo saggio del 1923, dove, peraltro, parlando appunto di una sorta di dominio presidenziale ante litteram, delineava quasi profeticamente l’idea di un bicefalismo dell’Esecutivo, secondo il quale al Presidente del Consiglio sarebbe spettata la politica interna e al Capo dello Stato quella estera 21 . Quanto utile ed efficace si sia rivelata tale concezione per l’ordinamento francese è stato evidente con la cohabitation Mitterrand-Chirac, che ha puntualmente confermato nella sua prassi l’impostazione di Hariou 22 . 19 F. GOGUEL, Nassaince d’une coûtume, in De Gaulle et ses Prémiers Ministres 1959-69, Paris, 1990, p. 288 20 Si ricordi che molte delle decisioni presidenziali, sottoposte all’obbligo di controfirma ministeriale, impegnano la responsabilità del Governo e sono, quindi, sottoposte al controllo parlamentare. Cfr. J. MASSOT, Chef de l’État et chef du Gouvernement ; dyarchie et hiérarchie. Préface de G.Vedel. Paris, La Documentation Française, 1993, p. 103 21 F. BRUNO, op. cit., p. 207; si veda anche G. D. LAVROFF, Le droit constitutionnel de la 5ème République, Paris, Dalloz, 1995, p. 691. 22 F. BRUNO, op. cit., p. 207

Anteprima della Tesi di Sergio Serra

Anteprima della tesi: La Costituzione francese del 1958 e l'Unione europea, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Sergio Serra Contatta »

Composta da 292 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4137 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.