Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Formazione continua nella sanità: il programma di educazione continua in sanità

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

dell’insegnamento e il paradigma dell’apprendimento. In questo capitolo, inoltre, si evidenziano i principali riferimento legislativi che hanno caratterizzato l’evoluzione della formazione continua in Italia e nel contesto della Comunità europea presentando i documenti più significativi come il Libro bianco di Jaques Delors e quello di Edith Cresson. Il secondo capitolo affronta la necessità di utilizzare la formazione come utile elemento per gestire il bisogno di cambiamento nelle organizzazioni, specie nell’apparato sanitario. L’attività di formazione continua è la caratteristica indispensabile per qualsiasi organizzazione che abbia il primario scopo di mantenere efficaci ed adeguate le competenze e le capacità del personale. Questo aspetto si evidenzia, in particolare, nella Sanità dove la variabile umana è la risorsa di primaria importanza per garantire performance di qualità. Nella struttura sanitaria il momento produttivo coincide con il momento dell’erogazione del servizio, e gli stessi operatori, nel mentre si fanno tramite tra servizi e assistiti, sono capaci di influenzare direttamente i caratteri quantitativi e qualitativi delle prestazioni. Questa situazione ha reso pressante il bisogno di apprendimento continuo sia a livello individuale sia a livello organizzativo. Termini inscindibili tra loro perché parti di una stessa finalità: l’investimento nella conoscenza, nella formazione, deve avere come obiettivo un miglioramento globale della società civile. Il nostro modo e tempo di lavoro non è senza conseguenze sul nostro modo e tempo di non lavoro. Da qui, l’organizzazione deve riscoprire la sua funzione sociale e la propria responsabilità verso la società che rappresenta il nucleo vitale della comune convivenza. 2 Il terzo capitolo affronta definitivamente gli aspetti che caratterizzano la E.C.M.. Si parte nell’analizzare i riferimenti normativi, a partire dalla Direttiva sulla formazione e la valorizzazione della pubbliche amministrazioni emanata dal 2 Cfr. C. Xodo Cegolon, Il modello pedagogico delle competenze, Cleup, Padova 2001, pag. 24.

Anteprima della Tesi di Gianni Minazzo

Anteprima della tesi: Formazione continua nella sanità: il programma di educazione continua in sanità, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Gianni Minazzo Contatta »

Composta da 145 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 40087 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 170 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.