Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Comunicazione e gestione dei flussi audiovisivi digitali

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Uno dei problemi principali nella creazione di un video digitale è la grande quantità di informazione che esso contiene, e conseguentemente lo spazio che risulta necessario; supponiamo di voler gestire una sequenza di immagini alla risoluzione di 640x480 pixel, 24 bit di colore, composta da 25 fps. Per ogni pixel abbiamo bisogno di 3 byte, ogni fotogramma occuperà 900 Kb e, di conseguenza, un secondo di video occuperà oltre 20 Mb. E’ evidente che l’utilizzo di video ad alta risoluzione non compresso è accettabile solo per brevissimi spezzoni. Diventa quindi indispensabile utilizzare un modo per diminuire lo spazio occupato dai dati preservandone la qualità. Una prima classificazione delle tecniche di compressione distingue tra tecniche che mantengono perfettamente inalterate le informazioni dopo la compressione (tecniche lossless cioè senza perdita) e tecniche che prevedono un certo degrado delle informazioni (lossy). E' abbastanza ovvio che nel comprimere informazioni come testi, documenti o programmi non ci si possa permettere la perdita di nessun bit di informazione, per cui dovremo utilizzare necessariamente tecniche lossless come quelle adottate dal formato ZIP 4 . Nel caso dell'audio, delle immagini e dei filmati, un certo livello di degradazione è un compromesso accettabile per ridurre (e di molto) l'occupazione o la banda richiesta dal file. Cinque concetti chiave I cinque i principali concetti chiave della compressione sono: • il bitrate • il datarate • il frame rate • il key frame • il buffering 4 Formato di file compresso. Un file zip è un archivio, contenente al suo interno un certo numero di files compressi. Mediante la compressione, un file può occupare mediamente il 40-50% dello spazio originale. Questo naturalmente non vale per files MP3 o MPEG, che sono già compressi all'origine.

Anteprima della Tesi di Luca Menozzi

Anteprima della tesi: Comunicazione e gestione dei flussi audiovisivi digitali, Pagina 2

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Luca Menozzi Contatta »

Composta da 83 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2206 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.