Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La Carta di Nizza e i rapporti di lavoro

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

riflessività (…), ma ha d’altra parte quei limiti di visibilità, di certezza e quindi anche di organicità e di incisività". Oltre ai principi contenuti nelle sentenze della Corte accumulatesi dai primi anni ’60, i diritti fondamentali trovano spazio in modo frammentario all’interno di alcune carte europee. La Convenzione Europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali 10 , firmata poco meno di due anni dopo la fondamentale Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo 11 , riunisce tutti i diritti umani, tutelandoli attraverso la Corte Europea dei Diritti di Strasburgo. La tutela dei diritti sociali, invece, è affidata alla Carta Sociale Europea 12 , la Carta dei Diritti Sociali Fondamentali dei Lavoratori 13 e la Carta dei Diritti Sociali Fondamentali 14 . Tuttavia, la netta preminenza delle politiche nazionali in materia sociale non viene sostanzialmente scalfita sino all’emanazione dell’Atto Unico Europeo 15 ed alla firma del Trattato di Maastricht 16 , che ampliano sensibilmente gli spazi di politica sociale comune fra i paesi membri. 10 CEDU, firmata a Roma il 4 novembre 1950 e modificata con Protocollo n.11 firmato a Strasburgo l’11 maggio 1994 ed entrato in vigore il 1 novembre 1998. 11 Proclamata dall’Assemblea delle Nazioni Unite il 10 dicembre 1948. 12 Firmata a Torino il 18 ottobre 1961 dai paesi membri del Consiglio d’Europa. 13 Firmata il 9 dicembre 1989 nell’ambito del vertice di Strasburgo, la Crta ha carattere simbolico. In tale data il Regno Unito non ha firmato il documento, decisione recentemente modificata da governo Blair (1998). 14 All’interno della dichiarazione del Consiglio europeo emessa a Vienna nel dicembre del 1998, in occasione del cinquantesimo anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo. 15 Documento di revisione dei Trattati di Roma, entrato in vigore il 1 luglio 1987. L’Atto Unico ha dato il via all’Unione economica e monetaria tra i paesi che fino a quel momento avevano operato nel Sistema Monetario Europeo (SME). 16 Firmato a Maastricht nel 1992, in modifica del Trattato CE.

Anteprima della Tesi di Giovanni Luca Bertone

Anteprima della tesi: La Carta di Nizza e i rapporti di lavoro, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Giovanni Luca Bertone Contatta »

Composta da 159 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5130 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 21 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.