Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il diritto alla comunicazione nel nuovo panorama tecnologico della convergenza multimediale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

12 Il profondo cambiamento intervenuto sul piano delle tecnologie non toglie, tuttavia, che permangano nei due settori alcune specificità tali da giustificare (anche) interventi normativi autonomi: né è conferma l’art. 1/I comma lett. r) del d.p.r. n.318/1997, che esclude la diffusione circolare di programmi radiotelevisivi dalla nozione di servizi di telecomunicazione, non certo per negarne la configurazione tecnica quale species del genus telecomunicazioni quanto piuttosto per circoscrivere l’ambito applicativo di risposte normative che non sarebbero adeguate alle peculiarità del broadcasting. 2. L’evoluzione normativa Il secolo XX ha segnato una netta linea di sviluppo crescente di tutti i media, i quali hanno assunto una consistenza ed una rilevanza di interesse generale per cui si sono istituzionalizzati all’interno di tutte le società progredite. Ciò significa che essi hanno acquisito, attraverso le legislazioni che nei vari Paesi ne hanno elaborato le regole fondamentali, una forma, una struttura ed una serie di funzioni precisamente individuate.

Anteprima della Tesi di Cosimo Presta

Anteprima della tesi: Il diritto alla comunicazione nel nuovo panorama tecnologico della convergenza multimediale, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Cosimo Presta Contatta »

Composta da 180 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4524 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.