Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I gruppi: una realtà emergente ed il bilancio consolidato come sistema informativo. Il caso Hotel Together

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

_____________________________________1. CONCENTRAZIONI E AGGREGATI AZIENDALI________ 6 presentano come un unico complesso, vale a dire che sono rette da un unico soggetto economico. Rientrano in questo tipo di aggregazioni: - I trust; - I konzern; - I gruppi 4 . In particolare, quest’ultimo tipo di aggregazione è l’espressione della massima concentrazione aziendale intesa in senso stretto , che si ha «quando due o più imprese si combinano tra loro in modo da costituire un’unica entità economica, gestita unitariamente» 5 . Questa concezione, coincide con il contenuto dell’art.5 della L.10 ottobre 1990, n.287 (Norme per la tutela della concorrenza e del mercato), che comprende anche la fusione per incorporazione o unione. 1.3 Cause e finalità delle concentrazioni aziendali Il fenomeno delle concentrazioni viene studiato in relazione alle cause che lo determinano, e alle finalità che si vogliono conseguire. Le cause o fattori che originano le concentrazioni possono essere: - extra-aziendali: costituiti dalle relazioni che il sistema azienda intrattiene con l’esterno (con i concorrenti, i clienti, i fornitori, le istituzioni politiche); - interni: legati all’ottimale utilizzo dei fattori produttivi, e che riguardano problematiche economico-organizzative. Le finalità si ripartiscono in specifiche (o immediate) ed ultime (o mediate). Le prime sono molteplici e vanno dalla diminuzione dei costi al sostenimento o miglioramento dei prezzi di vendita, dall’integrazione industriale alla specializzazione in una o più produzioni, dalla limitazione dei rischi, all’acquisto del controllo di un’impresa o alla liquidazione delle partecipazioni. 4 Si tratta dei “gruppi aziendali” detti anche “gruppi di imprese” o più raramente “gruppi di società”, termini in questo contesto spesso usati indistintamente seppure l’economia aziendale ha evidenziato le differenze formali e sostanziali tra azienda, impresa e società. Si veda ZATTONI A., Economia e governo dei gruppi aziendali, Egea, Milano, 2000, p.18. 5 Cfr. SARCONE S., I gruppi aziendali – strutture e bilanci consolidati, Giappichelli, Torino, 1999, p.8.

Anteprima della Tesi di Emiliano Feliciotti

Anteprima della tesi: I gruppi: una realtà emergente ed il bilancio consolidato come sistema informativo. Il caso Hotel Together, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Emiliano Feliciotti Contatta »

Composta da 188 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5753 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 27 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.