Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L’esperienza inutile. L’esempio dei conflitti anglo-boero e russo-giapponese e l’impreparazione italiana alla guerra di trincea (1900-1914)

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

fino al 1902, assumendo però l’aspetto di una guerriglia partigiana. Gli avvenimenti della guerra anglo-boera ebbero immediata eco in Italia già a partire dal 1900, dando vita, sulle riviste che si occupavano di argomenti militari, a vivaci discussioni circa la validità degli insegnamenti che se ne potevano trarre. Caratteristica di queste discussioni è che la parte riservata all’analisi ed al commento dei fatti appare di gran lunga preponderante rispetto a quella più propriamente descrittiva. Ciò può essere spiegato dal fatto che le fonti di informazioni non erano dirette, come possono essere ad esempio i rapporti di addetti militari, di giornalisti, di reduci o comunque di testimoni oculari dei fatti, ma indirette, cioè articoli comparsi sulla stampa, soprattutto straniera, in cui gli avvenimenti erano già descritti ed a volte anche commentati; ne risultava quindi che, nelle riviste italiane, la descrizione era molto breve, quasi un riassunto per sommi capi, o addirittura veniva omessa del tutto, dando per scontato la conoscenza dei fatti da parte del lettore. 2 Maggior spazio veniva dato invece allo studio degli avvenimenti, cercando di isolare, tra i vari episodi di quella guerra, quegli 2 La situazione era ancora tale ad oltre due anni dagli avvenimenti se così poteva scrivere il capitano Roberto Segre in un articolo dal titolo Attorno all’impiego dell’artiglieria in relazione alle nuove esigenze del combattimento di fanteria e a un più intimo legame fra le due armi, Rivista di Artiglieria e Genio, luglio-agosto 1903 (pag. 8) “Così accade proprio adesso in cui più fervono gli studi e le polemiche sugli avvenimenti della recente guerra anglo-boera. A dire il vero le sorgenti pure alle quali hanno attinto e attingono i ragionatori non sono moltissime, per cui si può sperare, almeno, che il limitato numero si compensato dalla sincerità”.

Anteprima della Tesi di Franco Beretta

Anteprima della tesi: L’esperienza inutile. L’esempio dei conflitti anglo-boero e russo-giapponese e l’impreparazione italiana alla guerra di trincea (1900-1914), Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Franco Beretta Contatta »

Composta da 190 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2852 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.