Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L’esperienza inutile. L’esempio dei conflitti anglo-boero e russo-giapponese e l’impreparazione italiana alla guerra di trincea (1900-1914)

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

aspetto del mondo militare che non trovasse eco nelle pagine delle riviste 3 il cui utilizzo ha dunque consentito di ricavare le informazioni necessarie per inquadrare il problema dell’evoluzione tattica in maniera completa, salvaguardando il legame tra l’aspetto materiale e quello umano, tra quello teorico e quello pratico. La scelta delle fonti e la decisione di retrodatare il periodo coperto dalla ricerca si sono rivelate subito ricche di risultati interessanti poiché proprio l’esame dei dibattiti svoltisi ad inizio secolo sulle pagine delle riviste ha permesso di stabilire una necessaria ed importante premessa. La guerra di trincea, con le sue particolari caratteristiche, non fu affatto un avvenimento imprevisto ed imprevedibile, o almeno non avrebbe dovuto esserlo, poiché essa fu l’inevitabile conseguenza di una lunga e costante evoluzione della tattica determinata dagli effetti combinati del progresso tecnologico degli armamenti e dello sviluppo dei moderni eserciti a coscrizione obbligatoria. Tale realtà fu ampiamente conosciuta e discussa negli anni prebellici grazie alle esperienze dei conflitti anglo-boero e russo- giapponese che rappresentarono le tappe più importanti di questa evoluzione. 4 3 Esse recensivano inoltre molti libri che si pubblicavano in Italia ed all’estero riservando anche delle rubriche dedicate ai commenti degli articoli apparsi sulla stampa militare straniera. 4 La prima guerra mondiale fu preceduta anche da due altri importanti avvenimenti bellici, la guerra italo turca e le due guerre balcaniche che però non sono state qui prese in considerazione in quanto meno determinanti per lo studio dell’evoluzione tattica. La campagna libica del 1911-1912 ebbe infatti un carattere del tutto atipico poiché la tradizionale azione militare si dimostrò insufficiente ad ottenere, da sola, una rapida e sicura occupazione del territorio ed in nessun caso si ebbe mai una vera battaglia campale tale da poter essere paragonata a quelle che si sarebbero verificate nel corso della guerra europea. Le due guerre balcaniche furono invece troppo vicine allo scoppio della grande guerra perché potesse svilupparsi una seria ed approfondita analisi sulle riviste militari. I primi

Anteprima della Tesi di Franco Beretta

Anteprima della tesi: L’esperienza inutile. L’esempio dei conflitti anglo-boero e russo-giapponese e l’impreparazione italiana alla guerra di trincea (1900-1914), Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Franco Beretta Contatta »

Composta da 190 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2850 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.