Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L’esperienza inutile. L’esempio dei conflitti anglo-boero e russo-giapponese e l’impreparazione italiana alla guerra di trincea (1900-1914)

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Dal primo di essi gli studiosi militari europei poterono constatare gli effetti derivanti dall’impiego delle moderne armi a tiro rapido e delle polveri senza fumo con un’evidenza che non era mai stata raggiunta prima di allora. Ne scaturì un immediato e vivace dibattito svoltosi attorno al tema dell’apparente superiorità della difensiva e dei mezzi più idonei per ridare efficacia all’azione offensiva. La guerra russo giapponese, invece, oltre a costituire una verifica delle nuove teorie da poco elaborate, introdusse due nuovi ed importanti elementi di discussione: l’efficacia della fortificazione campale e la conseguente possibilità che il futuro conflitto assumesse i caratteri della guerra di posizione. Considerati come possibili antecedenti della guerra di trincea, i due conflitti sono serviti da modello per analizzare e spiegare i passaggi attraverso i quali la tattica approdò a quella particolare fase caratteristica della Prima Guerra Mondiale. Ma a questo punto la ricerca si apriva a nuove ed interessanti questioni. Se realmente le guerre di inizio secolo avevano indicato i caratteri della guerra di trincea e se questi erano stati accuratamente analizzati e descritti sulle più importanti riviste militari del tempo, perché queste conoscenze non furono adeguatamente sfruttate per sviluppare una teoria ed una pratica articoli di descrizione degli avvenimenti comparvero sulle riviste militari nel 1913 senza però che ad essi facesse seguito un dibattito tattico paragonabile a quello succeduto alle guerre anglo-boera e russo-giapponese. Le caratteristiche della moderna guerra di logoramento ebbero modo di manifestarsi anche durante la guerra di Secessione americana ma bisogna considerare che essa fu poco conosciuta e studiata negli anni prebellici sicché non poté essere di alcun insegnamento per gli stati maggiori dell’epoca. Negli anni 1900- 1914 si cercherà invano nel più importante periodico militare del tempo, la “rivista militare italiana”, un articolo dedicato agli avvenimenti di quel conflitto.

Anteprima della Tesi di Franco Beretta

Anteprima della tesi: L’esperienza inutile. L’esempio dei conflitti anglo-boero e russo-giapponese e l’impreparazione italiana alla guerra di trincea (1900-1914), Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Franco Beretta Contatta »

Composta da 190 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2852 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.