Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L’esperienza inutile. L’esempio dei conflitti anglo-boero e russo-giapponese e l’impreparazione italiana alla guerra di trincea (1900-1914)

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

militare adeguate? La complessità della domanda mi ha consigliato di impostare la ricerca su un duplice piano. Da una parte ho esaminato la concezione teorica della tattica italiana per verificarne la rispondenza rispetto ai nuovi caratteri dell’arte militare emersi dal dibattito di quegli anni. E’ stato così possibile appurare che la teoria tattica, per quanto rinnovatasi a un livello tale da essere considerata equivalente a quella delle altre nazioni europee, non fu però in grado di cogliere i veri caratteri della guerra moderna ne’ di comprendere le reali difficoltà dell’azione offensiva. Ma ancora più rilevante fu l’incomprensione dell’importanza relativa ormai assunta dalla battaglia campale, il cui esito incideva assai meno che in passato sulle sorti della guerra. Non fu compreso che, con l’introduzione della coscrizione obbligatoria e con lo sviluppo della produzione industriale di massa, gli eserciti disponevano ormai di mezzi sufficienti per riprendersi rapidamente da una eventuale sconfitta campale e quindi, in assenza di una dottrina militare realmente nuova, la guerra avrebbe potuto trascinarsi indefinitivamente concludendosi solo attraverso l’esaurimento morale o materiale di uno dei due contendenti. Il secondo piano di ricerca ha analizzato invece i rapporti tra la concezione teorica, espressa dal dibattito tattico e dalla normativa ufficiale, e la realtà dell’esercito italiano del periodo prebellico. E’ stata questa la fase in cui, individuando i legami che uniscono la tattica agli altri aspetti dell’organizzazione

Anteprima della Tesi di Franco Beretta

Anteprima della tesi: L’esperienza inutile. L’esempio dei conflitti anglo-boero e russo-giapponese e l’impreparazione italiana alla guerra di trincea (1900-1914), Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Franco Beretta Contatta »

Composta da 190 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2851 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.