Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Recupero urbano ex cementificio Sacci-Corsalone di Arezzo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1. 2 .2 Il dibattito negli anni ’70 e negli anni ‘80 Vengono qui di seguito riportati alcuni convegni ritenuti significativi sull’archeologia industriale come momento di confronto fra studiosi a livello nazionale e internazionale. Quello che si ritiene il primo congresso internazionale sulla conservazione dei monumenti industriali avvenne a IronBridge in Gran Bretagna del 1973; quindici paesi parteciparono ai lavori. Fino ad allora né in Europa né in altri parti del mondo era stata mai presa in considerazione l’idea di rivolgere l’attenzione ai luoghi ed agli strumenti del processo di industrializzazione. Gli sporadici tentativi di preservare vecchie fabbriche, infrastrutture ed abitazioni operaie, non avevano riscosso alcun consenso da parte degli ambienti ufficiali. Alla seconda conferenza internazionale per la conservazione dei monumenti industriali del 1975 nella Repubblica Federale Tedesca a Bochun, le attenzioni si concentrarono inizialmente sul territorio della Ruhr, nucleo industriale della regione della Renania settentrionale e della Westfalia. Suscitò attenzione la conservazione della sala macchine dell’antica miniera di carbon fossile a Dortmund, che diventò un monumento d’importanza nazionale e non fu smantellata dopo la chiusura del pozzo. Si susseguirono altre conferenze: nel ’77 in Italia, nel ’78 in Svezia, nel’81 in Francia, nell’84 negli USA e nel 87 in Austria. Particolare rilevanza riveste il convegno del 1977 tenuto a Milano, in occasione della mostra dedicata a San Leucio. I promotori e partecipanti (a cominciare da Eugenio Battisti, il cui ruolo è notevole in questo campo di ricerca), provenivano da musei, università,

Anteprima della Tesi di Manuela Veri

Anteprima della tesi: Recupero urbano ex cementificio Sacci-Corsalone di Arezzo, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Architettura

Autore: Manuela Veri Contatta »

Composta da 155 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3089 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.