Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Tempo, memoria e impulso antinarrativo in Yama no oto di Kawabata Yasunari

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

segue e spia giovani donne. Molti critici, come Donald Keene, pensano che il romanzo lasci molto a desiderare. 31 Dal punto di vista della produzione, negli anni cinquanta Kawabata si dedicher� perlopi� a opere di grande diffusione, pubblicate su quotidiani o riviste di grossa tiratura non specializzate in campo letterario e destinate ad un pubblico pi� ampio. Non necessariamente questi scritti erano di qualit� marginale, tuttavia gran parte della critica le ha messe da parte, anche perch� Kawabata decise di non includerle nella versione completa delle sue opere 32 . Dopo la pubblicazione di Nemureru bijo [La casa delle belle addormentate] 33 nel 1961, Kawabata si dedicher� soprattutto allo sviluppo dei rapporti culturali con l�estero, mantenendo la sua carica di presidente del PEN club: fece apprezzare in Giappone non solo i maestri della letteratura europea moderna e contemporanea, come Joyce, Maupassant, Checov, Dostoevskij, Strindberg, ma anche la pittura occidentale, di cui Kawabata era grande cultore, come Leonardo e C�zanne. Pubblica la sua ultima opera di un certo rilievo: Kataude [Il braccio] 34 , che rappresenta, per certi versi, un ritorno allo spirito sperimentale del primo Kawabata: la tecnica impiegata si avvicina infatti a quella del surrealismo. Viaggia in vari paesi europei, tra cui anche l�Italia. Riceve lauree ad honorem da varie universit�, tra cui 31 �Non c�� nulla della vaga oscurit� che spesso avvolge le ultime pagine di un romanzo di Kawabata, ma piuttosto l�incertezza di un�opera che non giunge da nessuna parte�, KEENE, cit., p. 833. 32 Verranno poi incluse nell�ultima edizione, quella pubblicata negli anni 1981-84. Si veda la nota 1. 33 KYZ, vol. 18, pp. 133-228. Per la traduzione italiana, consultare KAWABATA Yasunari, La casa delle belle addormentate, trad. di Mario Teti, Milano, Mondadori, 1995 (1972), pp. 1-126 e la sua successiva revisione in KAWABATA Yasunari, Romanzi e racconti, cit., Milano, Mondadori, 2003, pp. 715-807. 34 KYZ, vol. 8, pp. 545-573. Per la versione italiana, consultare KAWABATA Yasunari, Il braccio, in La casa delle belle addormentate, trad. di Mario Teti, Milano, Mondadori, 1995 (1972), pp. 161-197 e la sua successiva revisione in KAWABATA Yasunari, Romanzi e racconti, cit., Milano, Mondadori, 2003, pp. 1177-1204.

Anteprima della Tesi di Giorgio Boccia

Anteprima della tesi: Tempo, memoria e impulso antinarrativo in Yama no oto di Kawabata Yasunari, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Giorgio Boccia Contatta »

Composta da 173 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1515 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.