Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Tempo, memoria e impulso antinarrativo in Yama no oto di Kawabata Yasunari

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

La sua familiarit�, fin dalla tenerissima infanzia, con la morte, lo port� ad essere sempre pronto a spendere qualche parola di elogio sugli amici morti, durante la celebrazione dei loro funerali. Fu infatti soprannominato da un conoscente 9 Sōshiki no meijin [Maestro di funerali] 10 , titolo da lui poi dato ad un�opera del 1923. Questo particolare rapporto con la morte sar� presente in molte sue opere, dalle giovanili a quelle della maturit�, dalle novelle ai romanzi. Durante tutta la sua vita letteraria, ad intermittenza (1921-1972), Kawabata pubblica numerosissime storie brevi, talvolta brevissime, le cosiddette Tenohira no shōsetsu [Novelle in un palmo di mano] 11 , in tutto 146 12 . Esse mostrano il modernismo della tecnica di Kawabata, trasmettendo sensazioni pi� che contenuti ben definiti. Non � un caso che una delle raccolte pubblicate, Kanjō sōshoku [1926, Suggestioni ed artifici] lasci scorgere uno degli intenti della letteratura di Kawabata: creare artifici atti a indurre suggestioni 13 , pi� che restituire valori morali o giudizi di sorta. Nel 1924 si laurea in letteratura giapponese all�Universit� imperiale di Tōkyō 9 Si veda Mario TETI, introduzione a Yasunari Kawabata, a cura di Mario Teti, Milano, UTET, 1973, p. XI. 10 KYZ, vol. 2, pp. 71-81. Per la traduzione in inglese, si veda il riferimento su Internet: KAWABATA Yasunari, The Master of Funerals, in The Dancing Girl of Izu and Other Stories, translated by Martin J. Holman, 1997, http://www.washingtonpost.com/wp- srv/style/longterm/books/chap1/dancinggirlofizuandotherstories.htm. 11 La stragrande maggioranza si trova in KYZ, vol. 1, in totale 122. Le altre sono sparse negli altri volumi, ad esempio abura [olio] in KYZ, vol. 2, pp. 61-70. Una variante � contenuta in KYZ, vol. 24, pp. 7-14. Per le traduzioni in Italiano, si vedano KAWABATA Yasunari, Racconti in un palmo di mano � Suggestioni ed artifici [Kanjō sōshoku], a cura di Ornella Civardi, Venezia, Marsilio, 1990, KAWABATA Yasunari, Racconti in un palmo di mano � La mia galleria [Boku no hyōhonshitsu], a cura di Ornella Civardi, Venezia, Marsilio, 1993 e KAWABATA Yasunari, Racconti in un palmo di mano � L�album degli schizzi [Tanpenshū], a cura di Ornella Civardi, Venezia, Marsilio, 1996. Di recente ne � stata pubblicata una versione completa in italiano: KAWABATA Yasunari, Racconti in un palmo di mano [Tenohira no shōsetsu], Venezia, Marsilio, 2002. L�opera comprende 124 racconti e una serie di questi mai pubblicata prima in italiano: Un�erba, un fiore [Issō ikka]. 12 Secondo KEENE, cit., p. 800. 13 Si veda Ornella CIVARDI, introduzione a KAWABATA Yasunari, Racconti in un palmo di mano � Suggestioni ed artifici, Venezia, Marsilio, 1990, p. 17.

Anteprima della Tesi di Giorgio Boccia

Anteprima della tesi: Tempo, memoria e impulso antinarrativo in Yama no oto di Kawabata Yasunari, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Giorgio Boccia Contatta »

Composta da 173 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1515 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.