Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La Russia di Putin: le riforme nel quadro istituzionale e federalista delineato nella costituzione del 1993

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

19 americano, a differenza del Premier britannico, deve conquistarsi di volta in volta i mezzi parlamentari per attuare la sua politica� 31 . L�applicazione di questa forma di governo in paesi con forti lacerazioni politico- sociali, con cattive situazioni economiche ed in mancanza di consolidate prassi democratiche ha prodotto la distorsione �presidenzialista� supracitata dei paesi latino americani, con presidenti a poteri forti opposti ad assemblee, creanti situazioni di ingovernabilit�, talvolta sfociate in sistemi autoritari. In questa sede importa sottolineare la difficolt� di riproduzione della forma di governo statunitense, soprattutto in paesi �in transizione democratica�. 1.2.2.4. La forma di governo semipresidenziale Descrivendo la forma politica semipresidenziale, Sartori, dopo aver rilevato come �tanto il presidenzialismo quanto il parlamentarismo, soprattutto nella loro forma pura, lasciano a desiderare�, definisce il semipresidenzialismo come una soluzione �mista�, a met� strada tra le forme politiche del presidenzialismo e del parlamentarismo 32 , in grado quindi di ovviare ai loro problemi 33 . Il termine venne introdotto per primo da Duverger nel 1970 34 , in 31 L. Elia, Governo (forme di), in Enc. Del diritto, XIX, Milano, Giuffr�, 1970, p. 663. 32 G. Sartori, Ingegneria costituzionale comparata, cit., p.135. 33 In questa sede interessa l�utilizzo del concetto, e quindi cenni riguardo la controversa esistenza della categoria semipresidenzialismo saranno solo in questa nota: a causa della commistione di elementi del presidenzialismo (elezione diretta del Capo di Stato, monismo) e del parlamentarismo (rapporto fiduciario, forma mista, scioglimento anticipato), alcuni autori riportano la categoria nei parlamentarismi, altri nei presidenzialismi. Tra i primi P. Biscaretti Di Ruffia, Introduzione al diritto costituzionale comparato, cit., p. 280 e J.C. Colliard, Les r�gimes parlementaires contemporains, Paris, 1978, p. 19 che parlano di �parlamentarismo a tendenza presidenziale�; tra i secondi M.Shugart e J.Carey, Presidenti ed assemblee. Disegno costituzionale e dinamiche elettorali, cit., pp. 35-48, che scompongono la categoria in parlamentare con presidente, riconducibile al presidenzialismo, e presidenziale con premier, categoria vacua, secondo Sartori, e con svuotamento del concetto stesso di semipresidenzialismo. Sul tema cfr. anche M. Volpi, Esiste una forma di governo semipresidenziale?, in A. Rinella e L.Pegoraro (a cura di), Semipresidenzialismi, cit., pp. 28-31. Controverso lo stesso nome �semipresidenzialismo�, ritenuto fuorviante da M. Baudrez e B. Ravaz, La Quinta Repubblica: Regime semi-presidenziale o parlamentarismo presidenzialista?, in A. Rinella e L.Pegoraro (a cura di), Semipresidenzialismi, cit., pp. 45-48, o sostituito con semiparlamentare.

Anteprima della Tesi di Giorgia Bolognesi

Anteprima della tesi: La Russia di Putin: le riforme nel quadro istituzionale e federalista delineato nella costituzione del 1993, Pagina 14

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Giorgia Bolognesi Contatta »

Composta da 188 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4671 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 18 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.