Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La Russia di Putin: le riforme nel quadro istituzionale e federalista delineato nella costituzione del 1993

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 1.2. Le forme di governo 1.2.1. Il concetto di forma di governo Per forma di governo 3 si intende quel �complesso di regole che disciplinano la distribuzione di potere tra gli organi di vertice dell�apparato statale� 4 . Si tratta quindi di un modo di organizzare ed esercitare il potere secondo regole scritte e non che donino prevedibilit�, e quindi stabilit�, al sistema, in modo da poter individuare modi e sedi certi grazie ai quali concludere i processi decisionali 5 . E� necessario tener conto non soltanto delle norme espresse nelle Costituzioni, ma anche di fattori extragiuridici che influenzano profondamente il funzionamento della forma di governo �in quanto gran parte dell�attivit� degli organi costituzionali avviene sulla base di regole non scritte, di tipo normativo (consuetudini) o politico (convenzioni)� 6 . Per comprendere il reale operare della forma di governo � quindi importante la prassi costituzionale affermatasi, ma anche il sistema elettorale, il sistema partitico (ed il ruolo delle opposizioni) e le regole che ad esso fanno capo, le relazioni che essi hanno con gli organi dello stato 7 nonch� l�uso, pi� o meno frequente, degli istituti della democrazia diretta 8 . 3 Con la parola �Governo� si intende qui riferirsi all�insieme di organi supremi dello Stato che esercitano la massima autorit� e risultano rilevanti per la classificazione delle forme di governo, cio� quell�insieme di centri decisionali politici attraverso i quali vengono adottate decisioni formalmente vincolanti. Tralascer� quindi l�accezione pi� ristretta facente riferimento al governo come organo esercente il potere esecutivo. 4 M.Volpi, Libert� e autorit�. La classificazione delle forme di Stato e delle forme di governo, Torino, Giappichelli, 2000, p. 2. 5 G.U. Rescigno, Forme di Stato e forme di governo, in Enc. giur. Treccani, XIV, Roma, Istituto poligrafico e zecca dello Stato, 1989, p. 14. 6 M.Volpi, Libert� e autorit�, cit., p. 4. 7 G. de Vergottini, Le forme di Stato e di Governo, in Diritto costituzionale comparato, Padova, Cedam, 1999, p. 139, A.Rinella, La forma di governo semipresidenziale, profili metodologici e �circolazione� del modello francese in Europa centro-orientale, Torino, Giappichelli, 1997, pp. 68-69, dove elenca una serie di elementi di natura extragiuridica che influenzano l�effettivo assetto del potere politico, e G. Morbidelli, L. Pegoraro, A. Reposo e M. Volpi, Diritto costituzionale italiano e comparato, Bologna, Monduzzi, 1995, pp. 357-376 dove mettono in relazione sistema partitico e sistema elettorale con la forma di governo.

Anteprima della Tesi di Giorgia Bolognesi

Anteprima della tesi: La Russia di Putin: le riforme nel quadro istituzionale e federalista delineato nella costituzione del 1993, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Giorgia Bolognesi Contatta »

Composta da 188 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4670 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 18 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.