Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Variabilità e differenziazione genetica nella specie antartica Gomphiocephalus hodgsoni (Hexapoda, Collembola, Hypogastruridae)

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 di muscoli intrinseci, anche se possono arrivare fino a sei ed in alcune specie sono suddivisi in subsegmenti garantendo una maggiore flessibilit� dell'antenna. In certe specie amazzoniche le antenne possono essere anche molto lunghe raggiungendo talvolta il triplo della lunghezza corporea (Cassagnau & Oliveira, 1992). I segmenti toracici portano ognuno un paio di zampe come � tipico in tutti gli esapodi; le zampe dei collemboli sono divise a partire dalla regione prossimale in 5 segmenti: precoxa, coxa, trocantere, femore, tibiotarso. L'apparato boccale � masticatore, anche se in alcuni neanuridi i pezzi boccali sono modificati, con mascelle e mandibole allungate, adattate alla suzione, e nei Brachystomellidae le mandibole regrediscono e il cibo � assunto esclusivamente in soluzione liquida. Le parti boccali, come � consuetudine per gli entognati, sono racchiuse entro tasche cefaliche che si sviluppano durante l'embriogenesi, e comprendono: il labrum, un paio di mandibole, un paio di mascelle, l'ipofaringe e il labium. L'apparato boccale � chiuso dorsalmente dal labrum, inferiormente dal labium e lateralmente da pieghe cuticolari pleuriche. La cuticola dei collemboli � scarsamente sclerificata rispetto ad altri artropodi, ci� spiega perch� la nicchia di elezione che accoglie questi insetti � costituita da ambienti umidi indispensabili per preservare il corpo dalla disidratazione. Essi tuttavia, grazie a particolari accorgimenti strutturali, possono adattarsi altrettanto bene anche laddove acqua e umidit� scarseggiano. L'analisi ultrastrutturale della cuticola ha messo in risalto la presenza di granuli dalla forma triangolare o microtubercoli, connessi tra loro a formare un reticolo di complessi esagonali che nelle specie estremofile risultano particolarmente addensati in modo da limitare la permeabilit� (Cassagnau, 1993; Mitra & Dallai, 1980). Su tutta la cuticola sono visibili setole, spine e strutture sensorie di varia taglia. Molte di questi elementi accessori non hanno un'apparente funzione ma sono estremamente importanti in

Anteprima della Tesi di Lorenzo Cateni

Anteprima della tesi: Variabilità e differenziazione genetica nella specie antartica Gomphiocephalus hodgsoni (Hexapoda, Collembola, Hypogastruridae), Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Lorenzo Cateni Contatta »

Composta da 74 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2383 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.