Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Internet senza fili

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

16 guidata da logiche industriali o governative. La Silicon Valley è stata ed è ancora terreno fertile per la rivoluzione e negli anni Settanta c’erano tutte le condizioni necessarie per sviluppare le tecnologie in grado di modificare il mondo, o la visione che noi abbiamo di esso. Tra gli anni ’50 e gli anni ’60, negli Stati Uniti, era stato soprattutto il settore militare a dare l’input per lo sviluppo tecnologico, ma ora altri fattori concorrevano in questo sviluppo. La presenza di centri universitari come Stanford, Berkeley e la University of California a San Francisco, hanno creato un substrato scientifico ed accademico accogliente ed innovativo; non sono mancati, nella zona, i finanziamenti di numerose venture capitalist, aziende che hanno sovvenzionato i progressi tecnologici con i ricavati dell’industria elettronica, presente in maniera massiccia nella zona, e che hanno sostenuto le ricerche con la speranza di commercializzare le creazioni più innovative, senza per questo gestirle; la conseguente nascita di società di tecnologie avanzate ha, infine, incoraggiato l’arrivo di esperti in tecnologie emergenti. A metà degli anni Settanta la Silicon Valley aveva attirato migliaia di giovani menti brillanti provenienti da tutto il mondo, era diventata incubatrice di società e di tecnologie, grazie soprattutto alla mentalità coraggiosa di investitori pronti ad appoggiare le sperimentazioni e ha rappresentato la base dei processi di ristrutturazione socio-economica degli anni Ottanta. Il modello d’innovazione prodotto nella zona conta duplicati in altre parti degli Stati Uniti e del mondo, ma la spinta innovatrice della Silicon Valley, ha continuato ad espandersi, non solo tecnologicamente ma anche geograficamente. Se il successo di internet nell’ultimo decennio ha dato nuova linfa vitale alle aziende leader del settore informatico (Cisco Systems, Oracle, Yahoo! etc.), la vicinanza di Hollywood ha creato centinaia di imprese che si occupano di effetti speciali e di grafica digitale. Proprio per questi motivi la San Francisco Bay Area è in grado, ancora oggi, di rimanere un luogo all’avanguardia per quanto riguarda le tecnologie dell’informazione.

Anteprima della Tesi di Maria Letizia De Luca

Anteprima della tesi: Internet senza fili, Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Maria Letizia De Luca Contatta »

Composta da 144 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2344 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.