Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'Egitto tardoromano: specificità locali e storia generale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1 Introduzione La problematica che ci ripromettiamo di studiare riguarda l�emergenza di una specifica cultura locale nell�Egitto tardoromano, la dimensione sociale, politica e religiosa del fenomeno, il significato e il ruolo avuti da tale processo nella storia complessiva della fine del mondo antico. Si tratta cio� di verificare l�opportunit� di applicare la categoria �cultura locale� alla realt� egiziana degli ultimi secoli del dominio romano e di chiarire il contesto storico in cui sarebbe maturato il fenomeno considerato, in particolare, di definire il ruolo della Chiesa cristiana nel farsi interprete delle istanze sociali e culturali della popolazione autoctona; ancora, di definirne i limiti cronologici, stabilire se essi sono specifici e in che misura si ricollegano alla problematica relativa alla periodizzazione e interpretazione della Tarda Antichit�. Si tratta, pertanto, di affrontare la questione della reale condizione dell�Egitto nella vasta compagine imperiale e, in questo senso, di seguire in questo particolare territorio il processo di assimilazione e resistenza rispetto alla cultura ellenistico- romana, di verificare se e come si possa parlare di �isolamento�

Anteprima della Tesi di Giustina Carlino

Anteprima della tesi: L'Egitto tardoromano: specificità locali e storia generale, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Giustina Carlino Contatta »

Composta da 115 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1775 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.