Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Arte in Rete: il sito rhizome.org

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

INTRODUZIONE ~ Carolo Alessio ~ II Scelta come tema principale della tesi l’attività artistica legata al medium Internet, la vastità dell’argomento mi ha portato a concentrare lo studio su un’unica realtà on-line che potesse avvicinarmi al mondo dell’arte in Rete, circoscrivendo il campo di ricerca e fornendomi delle direttive di base per muovere i primi passi nell’allora poco conosciuto cyberspazio. La scelta cadde su un sito Internet statunitense, on-line dal 1996, progettato dall’artista newyorkese Mark Tribe ed interamente dedicato all’arte multimediale: www.rhizome.org. Il portale, vetrina virtuale di un’organizzazione no profit, presenta al pubblico un complesso apparato di risorse legate al mondo della new media art, dal primo archivio (sia per data di nascita che per numero di progetti raccolti) di opere d’arte in Rete a numerose mailing lists dedicate alla discussione su vari temi concernenti l’arte ed i nuovi media: dai resoconti delle ultime rassegne artistiche all’analisi critica del lavoro di un singolo Net artista. La scelta di soffermare l’attenzione sul sito Web rhizome.org non è stata immediata: in un primo momento ho consultato numerosi siti dedicati al tema “arte in Rete”, in particolar modo il Web site del Dia Center for the Arts, vetrina on-line dell’omonimo museo newyorkese, e nettime.org. Dopo un’attenta indagine, entrambe le opzioni sono state scartate: se il sito www.nettime.org si presentava come un’importante mailing list dedicata alle più differenti tematiche concernenti Internet, mettendo però in secondo piano il tema “arte in Rete” e non presentando direttamente progetti d’artista, il sito del Dia Center offriva una panoramica della Net Art concentrandosi quasi esclusivamente sulle commissioni di opere on-line dal museo stesso promosse. Il desiderio di consultare direttamente le opere degli artisti Net e di affrontare contemporaneamente un approccio di carattere critico-teorico mi ha infine avvicinato a Rhizome. Rhizome.org si presenta come un sistema molto ricco: nata come lista di discussione dedicata esclusivamente alla new media art, l’organizzazione si ingrandì fino a comprendere il più grande database di opere d’arte Net del World Wide Web, commissionando essa stessa progetti d’artista e riportando le news relative ad ogni rassegna dedicata all’arte. Nel corso di pochi anni il sito divenne il punto di ritrovo di una comunità eterogenea di artisti, critici dei nuovi media, studenti e semplici appassionati; nessun addetto ai lavori può fare a meno di consultare l’immenso patrimonio di dati dall’importanza storica indiscussa. La scelta di un sito Web statunitense ha permesso un confronto con le realtà europee dell’arte in Rete, ideologicamente molto lontane dal mondo nordamericano (pensiamo al dibattito tra yankee tecno-libertari e net-critici

Anteprima della Tesi di Alessio Carolo

Anteprima della tesi: Arte in Rete: il sito rhizome.org, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Alessio Carolo Contatta »

Composta da 239 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2256 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.