Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Globalizzazione: l'integrazione economica, la distribuzione, le politiche economiche, la tecnologia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

- l�approfondimento degli accordi regionali esistenti, con riferimento al fatto che molti accordi regionali prima focalizzati sull�eliminazione dello �zoccolo duro� delle restrizioni commerciali, come tariffe doganali e quote sui flussi di importazioni di manufatti e prodotti agricoli, ora risultano estesi anche a quelle restrizioni �soft� come gli standard ambientali o sanitari, coprono altre aree come i servizi e la propriet� intellettuale dove le tradizionali politiche commerciali erano deficitarie, o s�inseriscono su campi, come i flussi di investimenti o la mobilit� di capitali, che non sono di stretta pertinenza della politica commerciale di un paese. In questo senso l�esempio pi� lampante � l�Unione Europea (EU), che ha proceduto, a passi alterni, verso la progressiva evoluzione da un�unione doganale ad un mercato comune fino all�attuale stadio di unione economica e monetaria; - l�ampliamento nella membership degli accordi regionali esistenti, come ad esempio il caso del NAFTA, che sostanzialmente ha comportato l�accessione del Messico al precedente accordo USA-Canada (CUFTA), o come il caso dell�ingresso di alcuni membri dell�EFTA nell�Unione Europea; - la creazione di nuovi accordi regionali, o il rilancio di accordi regionali non effettivamente implementati dopo la loro creazione. E� il caso del MERCOSUR in America Latina, ma altri esempi includono il Central American Common Market (fondato nel 1960 ma mai attuato fino al 1993) o il South Asian Preferential Trading Agreement, costituito nel 1993 con lo scopo di creare un mercato comune tra Bangladesh, Bhutan, India, Maldive, Nepal, Pakistan e Sri Lanka.

Anteprima della Tesi di Michele Uda

Anteprima della tesi: Globalizzazione: l'integrazione economica, la distribuzione, le politiche economiche, la tecnologia, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Michele Uda Contatta »

Composta da 371 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 11853 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 29 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.