Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Luz Das Letras - La luce delle lettere digitali per il salto brasiliano al postindustriale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1.2 IL PRIMATO DELLA SCIENZA, LA NUOVA GERARCHIA INTERNAZIONALE, LE POSSIBILITA’ DEL “SALTO” “[…] nessuno dubita minimamente che da attività esterna alla produzione industriale – come era nella società industriale – la scienza sia diventata centrale nel nuovo procedimento produttivo, la cui caratteristica è di rispondere alla sfida naturale non più con la produzione di strumenti ma con quella dell’innovazione…Il cuore di questo procedimento non sta più nelle fabbriche ma nei centri di ricerca e nei laboratori, dove sono inventati ed elaborati i nuovi modelli di attività sociale che saranno tradotti in seguito in tecniche per produrre – alla fine di questa nuova catena di produzione – nuovi bisogni e nuove pratiche sociali” (Z. Hegedus, “Le scienze nella società programmata”, Scienza Duemila, n.1, 1983) Un’altra schematizzazione fondamentale del passaggio dalla società industriale a quella post- industriale è stata fornita da un’allieva di Alain Touraine, Zsuzsa Hegedus, in un seminario tenuto a Castelgandolfo nel 1982. La società industriale era caratterizzata da quattro elementi: 1. esiste un luogo preciso, la fabbrica, dove avviene la produzione; 2. datori di lavoro e dirigenti da una parte , classe operaia dall’altra, sono i due poli contrapposti del sistema industriale; 3. questo sistema ha una sua dimensione nazionale; 4. a livello internazionale vi è una gerarchia di importanza dei vari paesi sulla base del PNL. Tutte e quattro queste caratteristiche appaiono oggi profondamente modificate. 1.I luoghi di produzione sono molteplici. Ricerche e componenti sono prodotti in diverse parti del mondo. 2. Si assiste ad una radicale destrutturazione dei rapporti sociali nelle loro componenti spaziale e temporale. Si consumano prodotti materiali ed immateriali ideati e realizzati in altri parti del mondo, magari anni o decenni prima. Non esiste più “contrapposizione frontale” tra i proprietari ed i salariati, tra chi produce e chi consuma. 3. Cambia la gerarchia internazionale: il Terzo Mondo non è più colonizzato, ma è tuttora dipendente; ogni paese è all’avanguardia in certi settori e arretrato in altri (ricerca di base, ricerca applicata, ecc.). Uno dei fattori determinanti e costituenti il motore di questa evoluzione è individuato dalla Hegedus nella trasformazione del metodo scientifico: dalla scoperta all’invenzione, dalla ricerca di soluzioni alla ricerca di quesiti (approccio cibernetico). Nella società industriale si cercava di far fronte, attraverso le scoperte, lo sfruttamento della natura e la produzione dei manufatti, a problemi e necessità anteriori. Oggi invece la scienza

Anteprima della Tesi di Diego Riccardi

Anteprima della tesi: Luz Das Letras - La luce delle lettere digitali per il salto brasiliano al postindustriale, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Sociologia

Autore: Diego Riccardi Contatta »

Composta da 104 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1566 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.