Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Creazione di valore e misure di performance basate sul profitto: il caso MBDA Italia spa

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo 1 Razionalità - La creazione di valore si concilia perfettamente con l�esigenza dell�impresa a perdurare nel tempo poich� essa garantisce il successo di lungo periodo. Inoltre essa assegna la priorit� alla tutela dell�interesse degli azionisti soddisfacendo l�esigenza di una equilibrata distribuzione dei risultati conseguiti tra tutti i protagonisti della vita aziendale. Gli azionisti si differenziano da tutti gli altri stakeholders perch� su di essi grava il rischio della gestione dell�impresa. La propriet� dell�impresa nonch� la partecipazione alla parte residuale del valore aggiunto, ovvero il profitto, sono gli elementi che qualificano l�azionista e che gli attribuiscono il diritto alla priorit� degli obiettivi aziendali. Gli azionisti diventano pertanto il riferimento di ogni programma, di ogni importante investimento e di ogni decisione rilevante della vita dell�impresa. Infine la razionalit� si evidenzia nella circostanza che nella definizione dell�interesse dell�azionista si pone l�attenzione sull�accrescimento del valore nel tempo piuttosto che sul dividendo. Condivisibilità - Tutti coloro che hanno interesse alla vita dell�azienda e alla sua sopravvivenza nel tempo non possono che gradire l�obiettivo della creazione del valore che si pone come condizione necessaria affinch� ci� avvenga. La creazione del valore si sostituisce al tradizionale obiettivo del profitto, il quale non presenta la stessa condivisibilit� da parte degli stakeholders ma viene invece avvertito come eticamente meno apprezzabile.

Anteprima della Tesi di Cristina Paolelli

Anteprima della tesi: Creazione di valore e misure di performance basate sul profitto: il caso MBDA Italia spa, Pagina 14

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Cristina Paolelli Contatta »

Composta da 365 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 11253 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 43 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.