Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Internet come nuovo modello di comunicazione sociale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

sono sempre stati alla base della elaborazione numerica in forma elettronica in quanto direttamente «materializzabili» dai componenti più elementari costituenti tutti i blocchi funzionali di un qualsiasi computer, gli «interruttori», dispositivi appunto con due soli stati, aperto o chiuso. Tali interruttori, realizzati in passato mediante valvole e successivamente mediante transistor, sono presenti oggi a milioni in un singolo chip, frammento di silicio in cui sono sovrapposti materiali diversi secondo geometrie opportune. In tal senso il segnale binario è dunque il segnale digitale «nativo» di un computer: le operazioni fondamentali su cui si basa il funzionamento di un qualsiasi elaboratore elettronico sono in ultima analisi (ma sempre a livello macroscopico) «aggregazioni e disaggregazioni di combinazioni di 0 e 1» 11 . Dal momento che un computer può essere pensato come un insieme comunque grande di interruttori, è evidente che la sua velocità di funzionamento è strettamente correlata alla velocità di commutazione dell'interruttore, ossia alla sua capacità di passare da uno stato all’altro nel più breve tempo possibile, nonché al numero di interruttori operanti in parallelo. Di fatto l'evoluzione storica dell'elaborazione elettronica si fonda appunto sulla possibilità di realizzare interruttori sempre più veloci, affidabili, soprattutto piccoli e dunque in quanto tali con minore dissipazione e meglio aggregabili. 11 Nell'algebra booleana si dimostra in particolare che una funzione logica comunque complessa può essere sempre espressa mediante tre soli tipi di operatori logici elementari, precisamente la «congiunzione» (AND), la «disgiunzione» (OR) e la «negazione» (NOT).

Anteprima della Tesi di Alfio Bartolomeo

Anteprima della tesi: Internet come nuovo modello di comunicazione sociale, Pagina 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Alfio Bartolomeo Contatta »

Composta da 173 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6357 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.