Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Identità digitale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

di collaborazione sociale; allo stesso tempo egli non nega assolutamente la differenza tra questi due piani, differenza che si arricchisce attraverso i significati culturali dati a tale tipo di collaborazione. Secondo l'Autore l'essere umano interagisce all'interno della propria organizzazione sociale, definendo la situazione che diviene così punto di riferimento per coloro che ne sono implicati. Ciò si determina per mezzo della comunicazione che si forgia a chiave d'interpretazione sia della situazione (e in larga scala della società) sia dell'individuo. Le differenze tra la trasmissione informativa animale e quella umana mettono in evidenza quello scarto tra natura e cultura di cui nelle sopracitate righe si discerneva. Infatti per quanto riguarda l'interazione animale, essa si compie attraverso segnali che sono inseriti in uno schema di tipo “naturale”, in quanto il margine di significato dato è minimo rispetto a quello umano, e rimanda a circostanze dove è l'istinto che modula il comportamento seppure sociale. La comunicazione umana presuppone, invece, l'esistenza di una “cultura”, ovvero tutta una serie di “gesti vocali significativi”, che permettono di elicere le intenzioni dei soggetti e la loro posizione all'interno del rapporto; tali gesti, inoltre, presuppongono una riflessione, "una momentanea interruzione dell'azione che è il pensiero" 17 . Secondo questa prospettiva gli individui adottano un codice comune che permette loro di definire la situazione in modo reciproco, dinamicamente, in quanto tali significati si costituiscono e si trasformano in precipitati sociali, che a loro volta contribuiscono alla formazione dei primi per modificarsi continuamente attraverso quell'attività tipica dell'uomo che è la capacità di simbolizzazione. Mead scrive in proposito: "Il gesto significativo o simbolo presuppone sempre, per avere un significato, il processo sociale di esperienza e di comportamento in cui esso nasce, ovvero, come dicono i logici, è sempre 17 Cfr. M. A. Toscano (a cura di), Introduzione alla sociologia, Milano, Franco Angeli, 1996, p. 403.

Anteprima della Tesi di Luciana Ferretti

Anteprima della tesi: Identità digitale, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Luciana Ferretti Contatta »

Composta da 149 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8135 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 12 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.