Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Strategie comunicative delle televisioni sul web

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 con tutti gli utenti. La rivoluzione operata dalle reti di computer consiste nel fatto che la comunicazione può ora avvenire tra computer e computer. E’ così che il fornitore del servizio può dialogare con tutti i suoi utenti. Un rapporto che, con l’ausilio degli uomini, era troppo costoso e perciò impossibile, diventa realizzabile grazie alle macchine. Una volta risolto il problema della comunicazione tra utente e fornitore del servizio, rimarrebbe comunque il problema più grave: nella televisione un programma deve essere diffuso contemporaneamente a tutti gli utenti. Il servizio quindi è comunque uguale per tutti, non sono possibili personalizzazioni, né per la natura dei contenuti, né per i tempi con cui questi vengono consegnati all’utente. Internet, invece, risolve anche questo problema; come tutte le reti di comunicazione è commutata: l’informazione richiesta da un terminale può venire instradata anche solo verso quest’ultimo dandogli quello che vuole e quando lo vuole. Le conseguenze di questa rivoluzione sono enormi, sul piano non solo tecnico ma anche sociologico. Viene capovolto il paradigma del servizio tradizionale, quello diffusivo, cioè lo spettacolo pubblico. In questo caso, lo spettatore deve rispettare esigenze di orario per poter assistere all’evento. A sconvolgere l’assetto tradizionale, entra ora in scena il paradigma on demand. Per la verità, esisteva fin dai primordi della comunicazione: il modello era la carta stampata. Il giornale o il libro sono sempre stati un servizio on demand. Il lettore che si reca in edicola o in libreria, trova tutto esposto e prende ciò che vuole, lo legge quando vuole e non ha bisogno di leggerlo in sequenza (non è costretto a scorrere il giornale dalla prima all’ultima pagina). Si può quindi affermare che il

Anteprima della Tesi di Elio Bassanello

Anteprima della tesi: Strategie comunicative delle televisioni sul web, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Comunicazione e dello Spettacolo

Autore: Elio Bassanello Contatta »

Composta da 156 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3532 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.