Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La determinazione del trattamento di fine rapporto nella giurisprudenza

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo 1: Dall'Indennità di Anzianità al Trattamento di Fine Rapporto 5 CAPITOLO 1 DALL'INDENNITA' DI ANZIANITA' AL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO 1.1 Cenni storici sull’indennità di anzianità, caratteristiche, evoluzione e crisi Prima dell'introduzione dell'attuale istituto del trattamento di fine rapporto vigeva quello dell'indennità di anzianità, spettanza del lavoratore determinata sulla base dell'ultima retribuzione, con ricalcolo degli accantonamenti, oltre che in ragione dell'evoluzione della retribuzione, anche in rapporto della carriera lavorativa. 1 La prima disciplina dell'indennità si trova nel R.D.L. del 9 febbraio 1919 n.1112, che ne prevedeva la corresponsione per gli impiegati aventi una lunga anzianità di servizio. Una sua più organica regolamentazione venne introdotta dal R.D.L. n.1825 del 13 novembre 1924, convertito nella L.562 del 18 marzo 1926, che, pur continuando ad escludere dal diritto gli operai, la riconobbe a tutti gli impiegati di qualsiasi anzianità. Le limitazioni per gli operai venivano nel frattempo superate dall'autonomia collettiva, che aveva continuato ad estendere 1 Il trattamento di fine rapporto (T.f.r.), regolamentato dalla legge 25 Maggio 1982, n. 297, ha sostituito la preesistente indennità di anzianità a far data dal 1° giugno e sostituisce la preesistente indennità di anzianità a far data dal 1° giugno 1982 pertanto per i lavoratori il cui rapporto di lavoro era in corso alla data del 31 maggio 1982 viene calcolata l’indennità di anzianità fino a quella data, con i criteri di calcolo stabiliti dalla precedente legge, a cui si aggiungeranno gli accantonamenti relativi agli anni successivi, sulla base delle norme in vigore a partire dal 1° giugno 1982.

Anteprima della Tesi di Fausto Di Battista

Anteprima della tesi: La determinazione del trattamento di fine rapporto nella giurisprudenza, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Fausto Di Battista Contatta »

Composta da 138 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4527 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 24 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.