Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'idrogeno: il vettore energetico del futuro. Prospettive di utilizzo nelle applicazioni stazionarie

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Introduzione Il principio su cui si basa la produzione di energia a partire dall'idrogeno è quello della idrolisi inversa: idrogeno (H 2 ) e ossigeno (O 2 ) si uniscono per generare acqua (H 2 O) allo stato di vapore. Non è però tutto così semplice. L'idrogeno in natura non si trova allo stato puro (H 2 ) ma legato ad altre sostanze, come la stessa acqua e gli idrocarburi. L'idrogeno puro va, quindi, raffinato, portando produzione di materiale di scarto inquinante come il CO 2 . Dunque, l'idrogeno è in grado di fornire energia pulita, ma la produzione di idrogeno è ancora un processo inquinante, sebbene in misura sensibilmente minore rispetto agli idrocarburi. Il futuro è, però, pieno di promesse. Sfruttando l'idrolisi (il cui significato è "separazione dell'acqua") si può ottenere idrogeno puro (H 2 ) e ossigeno puro (O 2 ) che, reagendo attraverso l'idrolisi inversa, portano alla produzione di energia elettrica e nuovamente acqua da cui ottenere ancora H 2 e O 2 , generando un circolo virtuoso di produzione di energia pulita. Ma per ottenere l'idrolisi dell’acqua, abbiamo bisogno di elettricità che può essere fornita da fonti rinnovabili, come quella solare, o da fonti non rinnovabili ma sostanzialmente pulite, come il nucleare, messe al bando troppo incautamente. Trasportare il mondo verso un Economia dell’Idrogeno è un processo costoso, in quanto abbiamo bisogno di nuove applicazioni e nuovi reti distributive per sfruttare al meglio le potenzialità offerte dalla nuova frontiera energetica. Occorre ripensare il concetto di griglia elettrica ed è necessario educare le popolazioni.

Anteprima della Tesi di Massimo Innocente

Anteprima della tesi: L'idrogeno: il vettore energetico del futuro. Prospettive di utilizzo nelle applicazioni stazionarie, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Massimo Innocente Contatta »

Composta da 210 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3200 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 12 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.