Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Canada: sistema federale e crisi di statualità

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

della lingua inglese. 1 In questo processo, cruciale è la Révolution Tranquille (1960-66), momento catalizzatore di un rinnovato senso di identità provinciale. Si è trattato di un periodo di crescita e, soprattutto, di sviluppo dal punto di vista economico, sociale e culturale; il Québec è diventato pienamente consapevole del proprio ruolo all’interno della federazione ed ha, quindi, aspirato all’ottenimento di effettivi strumenti politici e costituzionali al fine di sostenere la propria particolarità culturale e linguistica. In realtà, anche se il federalismo canadese è da intendersi principalmente in senso duale, occorre prendere in considerazione l’alto grado di pluralismo che è andato affermandosi nel corso degli anni. La differenziazione socioculturale: è questa, come vedremo nel secondo capitolo, l’altra fondamentale caratteristica della federazione canadese. Rispetto a questo tema, il Canada ha rifiutato la soluzione statunitense del melting pot ed ha, quindi, cercato di affermare il pieno riconoscimento delle differenze di comunità ed etnie; si parla per questo paese, infatti, della creazione di un vero e proprio “mosaico etnico”. Esso si è sviluppato in riferimento a due dimensioni particolarmente rilevanti. Da una parte, è importante considerare le cosiddette First Nations, ovvero gli indiani, gli inuit ed i métis; questi gruppi sono stati lungamente esclusi dal dibattito politico di questo paese, ed hanno potuto ottenere un primo riconoscimento costituzionale solo nell’ambito del Constitution Act (1982). In seguito, le popolazioni aborigene hanno fortemente lottato per il diritto all’autogoverno ed all’autodeterminazione; si è trattato di un obiettivo fondamentale in vista di una piena affermazione della propria identità, attraverso l’identificazione dei cosiddetti diritti atavici. A questo proposito, si considereranno due avvenimenti particolarmente indicativi: innanzi 1 In seguito, si arriverà all’istituzione vera e propria della politica del bilinguismo; tale impostazione entrerà ufficialmente a far parte dell’impianto legislativo del Canada attraverso l’Official Languages Act (1969).

Anteprima della Tesi di Federica Ottavi

Anteprima della tesi: Il Canada: sistema federale e crisi di statualità, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Federica Ottavi Contatta »

Composta da 207 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4547 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.