Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Trasporto aereo dopo l'11/09: evoluzione della domanda e principali effetti sulle compagnie di linea

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Comunque già precedentemente al 1986 vi furonoi tentativi da parte di privati. Sempre nel 1984 la Gran Bretagna (la cui compagnia di bandiera, British Airways, è stata la prima compagnia europea a essere quotata in borsa nel 1987) e i Paesi Bassi stipulano un accordo bilaterale che liberalizza il mercato aereo tra i due Stati, i cui punti principali riguardavano la libertà di entrata nel mercato, l’accesso a qualsiasi aeroporto delle due nazione, nessun tipo di restrizione sulla capacità operativa e la Double Disapproval 7 per le tariffe. Nel 1989 si ha la seconda fase con un adeguamento della precedente normativa. Tra l’altro viene introdotta per le tariffe la Double Disapproval, però con alcune limitazioni, gli Stati sono obbligati ad autorizzare l’entrata nel mercato di nuove compagnie aeree se rispettano determinate condizioni tecniche ed economiche, mentre prima potevano designare una seconda compagnia aerea nel caso in cui il traffico superava determinati livelli, e viene inoltre garantito il diritto di cabotaggio 8 per rotte all’ interno della Comunità, ma solo con il limite massimo del 30% della capacità operativa totale. Nella terza e ultima fase si attua il passo decisivo per una vera e propria liberalizzazione del mercato. Non era più concepibile negli anni novanta, dodici anni dopo l’ ADA statunitense, che gli stati membri proteggessero le proprio compagnie di bandiera al di là quindi di ogni criterio di economicità, inoltre le stesse associazioni in difesa dei consumatori premevano per l’abolizione delle logiche protezionistiche che ancora vigevano nel mercato. In sintesi diventa più facile l’accesso al mercato da parte di nuove imprese. Sono innanzitutto rese libere la tariffe abbandonando definitivamente il Double Approval 9 e il Doubble Disapproval anche se gli Stati possono intervenire solo qualora le tariffe 7 in regime di double disapproval una tariffa è autorizzato solo e soltanto se i governi di entrambi i Paesi, di partenza e di arrivo la autorizzano.(v http://www.filodiritto.com/diritto/pubblico/amministrativo/trafficoaereo2.htm) 8 Consiste nel diritto di imbarcare e sbarcare merci, posta e persone all’interno di una nazione diversa rispetto a quella dove la compagnia opera servizio. 9 In regime di doble approval l’introduzione di una tariffa e bloccata solo e soltanto se sia il governo del Paese di arrivo che di quello di destinazione la disapprovano.

Anteprima della Tesi di Ilaria Molinelli

Anteprima della tesi: Trasporto aereo dopo l'11/09: evoluzione della domanda e principali effetti sulle compagnie di linea, Pagina 5

Diploma di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Ilaria Molinelli Contatta »

Composta da 113 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3496 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.