Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le tecnopoli in Giappone

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

medie imprese grazie al subappalto continuarono a dipendere e contemporaneamente a sostenere le grandi compagnie. Questa struttura ha esercitato un effetto non irrilevante sulla creazione degli squilibri regionali dal punto di vista della distribuzione dell'industria, concentrata in una fascia relativamente esigua del territorio nazionale. Man mano che l'industria del Giappone si riprendeva, cominciò a riconquistarsi i vecchi mercati e a trovarne di nuovi. I primi successi industriali e commerciali i giapponesi li conseguirono nel settore tessile e in altre industrie leggere, ma ora essi si cimentavano anche in campi nuovi e avanzati quali la fabbricazione di macchine fotografiche, di motocicli, le costruzioni navali e l'elettronica (Beasley,1975, p. 374). Alla fine del decennio il Paese si era già ripreso completamente e l'economia andava a gonfie vele. Infatti il prodotto nazionale lordo cresceva vertiginosamente e la bilancia commerciale era in prodigioso attivo. Ma il crescente sviluppo economico non aveva solo vantaggi.

Anteprima della Tesi di Alessandra Guaglianone

Anteprima della tesi: Le tecnopoli in Giappone, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Alessandra Guaglianone Contatta »

Composta da 128 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2261 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.