Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'ingresso della Polonia nell'Ue: conseguenze per la filiera del latte

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 CAP. I - L’ANALISI DI FILIERA Una definizione generica di filiera spiega come essa possa essere intesa quale “ insieme degli stadi che separano la materia prima o un prodotto semilavorato da un prodotto finito, potendo quest’ultimo essere oggetto di consumo intermedio o finale” (Arena 1985). Questa definizione potrebbe essere usata come base di partenza per ampliare ulteriormente il concetto sopra esposto e trovarne diverse interpretazioni provenienti dagli studi condotti sulle filiere a partire dagli anni ’60. Le diverse interpretazioni date pongono l’attenzione ognuno su uno dei diversi aspetti che possono caratterizzare il concetto di filiera, senza però obbligatoriamente escludersi a vicenda: 1. Dimensione tecnica: viene esaltata la dimensione tecnica della sequenza di operazioni che porta da una materia prima ad un prodotto finito. 2. Strategie degli agenti economici: le filiera viene usata come riferimento per analizzare le strategie d’impresa, considerando che esse possono esercitare il predominio su un insieme di stadi successivi di produzione. (Morvan, 1982) 3. Monografica (filiera- prodotto): è un concetto molto versatile del concetto di filiera, che non parte necessariamente da una materia prima e non arriva obbligatoriamente ad un prodotto finito, ma analizza i diversi stadi produttivi di un particolare bene o servizio. All’interno della filiera è così possibile identificare diverse sotto- filiere più specifiche. Secondo Malsot “ le filiere- prodotto permettono di descrivere una struttura di relazioni di compravendita e danno, per ciascuno degli stadi di produzione, il valore dei diversi rapporti di scambio, rendendo pertanto possibile, su questa base, la realizzazione di studi sulle caratteristiche stesse di una filiera “. Una dei principali approcci che possono permettere la comprensione e la valutazione dell’efficienza delle filiere di produzione è quello dell’analisi dei costi di transazione. In questa sede, tale analisi sarà solamente accennata ma non approfondita e rappresenta sicuramente un ulteriore sviluppo del lavoro svolto in questo trattato.

Anteprima della Tesi di Federico Longhini

Anteprima della tesi: L'ingresso della Polonia nell'Ue: conseguenze per la filiera del latte, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Agraria

Autore: Federico Longhini Contatta »

Composta da 82 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1810 click dal 11/01/2006.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.