Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'industria dei semiconduttori nell'ambito dell'evoluzione dell'Ict: problematiche e prospettive

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 Inoltre, viene evidenziata la tendenza delle imprese operanti in questo settore a produrre chip dalle dimensioni sempre più piccole, così come aveva predetto Moore nella sua legge omonima. A quest’ultima è dedicato un paragrafo apposito, nel quale si sottolinea come tale legge abbia accompagnato le diverse innovazioni introdotte nel comparto dei semiconduttori nel corso degli anni e si espongono le diverse critiche, che le sono state mosse. Nel capitolo V si analizzano innanzitutto le caratteristiche fondamentali che riguardano il settore dei semiconduttori, quali l’alto tasso di obsolescenza tecnologica, per cui un prodotto creato oggi, viene considerato gia “superato” nell’immediato futuro, l’elevata ciclicità del mercato, i rilevanti effetti del learning by doing nei processi produttivi e l’elevata innovatività ed intensità tecnologica. Si discute poi su come molte imprese, consapevoli delle difficoltà a reperire le fonti necessarie da investire nella ricerca e sviluppo e degli indubbi vantaggi derivanti dallo scambio di informazioni, soprattutto nella fase di progettazione e sviluppo di circuiti integrati sempre più piccoli, abbiano dato vita sempre più spesso a forme di cooperazione e collaborazione tra loro. A sostegno di quanto detto, vengono riportati i casi di due consorzi: l’americano Sematech e l’europea Crolles2Alliance. Per quanto riguarda il mercato, si pone l’attenzione su come quest’ultimo sia passato da una situazione di oligopolio, in cui le poche imprese operanti fornivano un prodotto standard a scarso contenuto tecnologico e di basso costo, che si prestava a soddisfare svariate esigenze, ad una situazione di forte concorrenza, in cui si immettono sul mercato prodotti sempre più diversificati. Si analizzano poi i diversi livelli di sviluppo raggiunti dall’industria dei semiconduttori nei principali paesi del mondo, ponendo l’attenzione sia su realtà consolidate come USA e Giappone, sia su realtà emergenti come l’Europa e le Tigri del Silicio.

Anteprima della Tesi di Antonio Napolitano

Anteprima della tesi: L'industria dei semiconduttori nell'ambito dell'evoluzione dell'Ict: problematiche e prospettive, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Antonio Napolitano Contatta »

Composta da 278 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2454 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.