Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La sentenza della Corte Europea dei diritti dell'uomo Refah Partisi contro Turchia - Aspetti della libertà di religione in Turchia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Nella storia della Corte si sono avuti rarissimi episodi 14 in cui essa si sia trovata a giudicare sulla violazione dell’articolo 9. Infatti la Commissione europea ha generalmente respinto i ricorsi presentati per manifesta infondatezza. Uno dei problemi consisteva nella difficoltà ad individuare il titolare del diritto e i soggetti tenuti al rispetto della libertà religiosa, un altro problema poteva essere determinato dal contenuto stesso del diritto e, in particolar modo, dai limiti opponibili. 15 In particolar modo nel caso in cui la Corte si trovi a dover giudicare su lesioni di diritti diversi, compresa la violazione della libertà religiosa, quest’ultima è posta in secondo piano, mentre viene data maggior importanza agli altri diritti, che determinano il punto di vista con il quale deve essere analizzato il problema. Questo può essere determinato dalle imprevedibili rivendicazioni cui può dar luogo la libertà di pensiero, coscienza, religione, rispetto alle altre lesioni che contemplano situazioni più specifiche e relativamente omogenee. Un caso è dato quando la questione prospettata coinvolge, oltre la libertà di religione, anche la libertà di associazione secondo 14 Un esempio è il caso Kokkinakis, sentenza del 25 maggio 1993 n°55, nella quale la Corte Europea aveva dichiarato incompatibile con l’articolo 9, della Convenzione Europea per la salvaguardia dei diritti del’uomo, un provvedimento greco di condanna di un testimone di Geova reo di proselitismo. M. VENTURA,in La laicità dell’unione europea,Diritti, Mercato, Religione,Giapichelli Editore, Torino, 2001,pag.76. Per una conoscenza più approfondita del caso Kokkinakis vedere ache G. CARELLA, Le garanzie delle norme internazionali, op.cit., pag.123. 15 C. MORVIDUCCI, Libertà di religione, op. cit., pag. 6.

Anteprima della Tesi di Matteo Pegoraro

Anteprima della tesi: La sentenza della Corte Europea dei diritti dell'uomo Refah Partisi contro Turchia - Aspetti della libertà di religione in Turchia, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Matteo Pegoraro Contatta »

Composta da 193 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5280 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.