Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'industria nautica nell'economia italiana - Il comparto velico e l'America's Cup

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

2 L’industria nautica è in forte espansione e, diversamente da quello che si può pensare, contribuisce al PIL nazionale più di molti altri settori sicuramente più conosciuti come quello tessile o dell’abbigliamento; nonostante quindi non se ne parli molto, riveste un ruolo importante nel motore dell’economia italiana influendo in maniera prevalente sul valore dell’export e di conseguenza sulla bilancia dei pagamenti con l’estero: la nostra cantieristica è conosciuta in tutto il mondo, considerata la Ferrari del mare per la qualità dei prodotti offerti e per le sempre nuove e all’avanguardia soluzioni tecnologiche che la accompagnano. Nel primo capitolo ho affrontato il tema in maniera generale cercando di spiegare le ramificazioni e le peculiarità che contraddistinguono questo mondo e la sua importanza economica ed occupazionale, poiché oltre ad un profitto consistente, è uno di quei comparti che offre più posti di lavoro avendo un rapporto diretto con il turismo nautico. Il ramo più importante risulta sicuramente quello delle unità da diporto, barche a motore, a vela e pneumatiche, quello che ci ha resi famosi in tutto il mondo e quello su cui sono indirizzate non solo le riforme governative ma anche le aspettative di sviluppo. Il secondo capitolo analizza l’evolversi negli anni dello stretto rapporto tra nautica da diporto e turismo, con un cambiamento dei diportisti stessi e l' approvazione recente di due norme nazionali, da parecchio auspicate dagli addetti ai lavori, che dovrebbero far crescere e migliorare l’offerta turistica lungo le coste italiane a discapito di paesi a noi confinanti, come la Francia, che da sempre hanno una politica fiscale più vantaggiosa e delle strutture più

Anteprima della Tesi di Nicola Zocca

Anteprima della tesi: L'industria nautica nell'economia italiana - Il comparto velico e l'America's Cup, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Nicola Zocca Contatta »

Composta da 202 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3919 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 18 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.