Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La filosofia del diritto di Mario Calderoni

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 INTRODUZIONE L’intento di questa ricerca è ricostruttivo. In particolare si cercherà di ricostruire in direzione critica la filosofia di Calderoni, autore stranamente trascurato dall’odierna critica filosofica. Per ottenere tale fine credo che sia necessaria una analisi dei concetti filosofici fondamentali ed anche una analisi dei concetti essenziali di teoria del diritto affrontati da Calderoni nei suoi scritti; come vedremo, infatti i due elementi ora menzionati sono tra loro vicendevolmente connessi. L’intento è costruire una ricerca di filosofia e teoria del diritto cercando di “neutralizzare” il vizio ventilato da Achille Varzi nell’articolo “Filosofia italiana: cosa c’è di nuovo?” 1 , il rischio, cioè, di ridurre la filosofia- come sostiene ironicamente Whitehead – ad “una… serie di note in calce all’attività filosofica di Platone”, vale a dire ad una storia delle storie della filosofia. Per ridurre il rischio e neutralizzare il vizio di considerare la filosofia come mera storia della filosofia si è ritenuto conveniente affiancare a momenti di contestualizzazione momenti di analisi concettuale. Si è inoltre ritenuto conveniente ri-definire, in molti casi, concetti e teorie della riflessione calderoniana, senza limitarmi a riprodurne la definizione da lui proposta. In altri termini nel mio lavoro – come vedremo- all’analisi del contesto si affiancherà l’analisi critica dei concetti. Vediamo da vicino contenuti e metodo della ricerca. L’ “universo” dei contenuti del mio studio necessita di una serie di chiarimenti. Innanzitutto si è ritenuto di ricostruire i contesti filosofici americano ed italiano di fine ottocento. Le due sezioni iniziali [1.1 e 1.2] ne sono il risultato. L’Ottocento è il secolo della nascita della tradizione americana e della frammentazione della tradizione filosofica continentale; l’Italia non fa eccezione a tale frammentazione, dischiudendosi senza remore alle incidenze culturali del mondo tedesco, francese e americano. 1 Cfr. A.Varzi, Filosofia italiana: cosa c’è di nuovo?, in “Magazine Littéraire”, Marzo, 2002 e di nuovo successivamente in “La Stampa” del 19 Marzo 2002.

Anteprima della Tesi di Ivan Pozzoni

Anteprima della tesi: La filosofia del diritto di Mario Calderoni, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Ivan Pozzoni Contatta »

Composta da 217 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4746 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.