Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La narrativa di James Cain

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 del giallo d’azione possano essere riscontrate nell’opera di Cain, esse occupano uno spazio minore rispetto alla predilezione che l’autore ha per la descrizione della psicologia dei personaggi. In molti casi, come vedremo, più che in romanzi polizieschi c’imbatteremo in veri e propri character studies 6 . Il primo capitolo, James M. Cain e la sua opera, presenta brevemente la vita dell’autore e il corpus delle sue opere (1.1), seguita dalle schede degli otto romanzi (1.2), il cui scopo è dare un’idea delle singole vicende e dei personaggi principali. Dove esiste, è stata aggiunta anche una spiegazione del titolo dell’opera che in certi casi (The Postman Always Rings Twice, Double Indemnity, The Root of His Evil) può risultare oscuro. Il secondo capitolo, Quale giallo, esamina il genere “giallo” per paragonarlo all’opera di Cain, allo scopo di evidenziare similitudini e differenze (2.1). In primo luogo si tratterà di rilevare le caratteristiche del giallo d’analisi e di quello d’azione (2.2), per poi fare un confronto delle componenti della detective story (assimilabile al giallo d’azione) e della crime novel. Determinate tutte le peculiarità del genere, ci occuperemo di stabilire come e in che misura le opere di Cain rispondano alle suddette modalità (2.3). Infine, ci occuperemo della figura del detective (2.4) dando conto della mancanza di questo personaggio all’interno dei romanzi del nostro autore. Il terzo capitolo è dedicato alla struttura narrativa, che si presenta in modo costante e persino ripetitiva nell’opera di Cain. Dopo aver analizzato lo schema delle opere (3.1), e dopo aver presentato gli schemi attanziali (3.1.1), il setting (3.1.2), e aver parlato di tempo e spazio (3.1.3), esamineremo il meccanismo della confessione (3.2) tecnica narrativa usata da Cain nella maggior parte dei suoi romanzi. Passeremo poi all’analisi 6 Cfr. Madden, David, James M. Cain; New York, Twayne, 1970, pp. 62-63.

Anteprima della Tesi di Emanuela Anna Villa

Anteprima della tesi: La narrativa di James Cain, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Emanuela Anna Villa Contatta »

Composta da 225 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2197 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.