Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il cabotaggio in Italia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 INTRODUZIONE. In Italia è opinione diffusa, soprattutto tra gli addetti ai lavori del settore pubblico, che, nell’ambito delle varie modalità, il trasporto marittimo di cabotaggio non occupi, quanto a volume di merci trasportate, il posto che gli spetterebbe in considerazione delle sue reali possibilità, dei costi mediamente più bassi che comporta rispetto ad altri mezzi e soprattutto (ed è questo il fattore maggiormente messo in evidenza dai fautori del cabotaggio) della “naturale” predisposizione orografica del paese. In questo lavoro, astenendosi dall’assumere posizioni favorevoli o contrarie al cabotaggio, si cercherà di individuare quali siano le quantità, la qualità e le destinazioni dei beni interessati. Il tutto tenendo sempre presente che il trasporto in generale è domanda derivata da altre necessità (quali quella, fondamentale, di rendere disponibili determinati beni laddove ne nasca il bisogno), e, come tale, nasce proprio dal bisogno di soddisfarle al meglio, avvalendosi degli impianti e dei mezzi più adeguati. Particolare attenzione viene prestata a quelli che sono stati i volumi di merci movimentati nell’arco di tempo preso in esame.

Anteprima della Tesi di Giancarlo Criscuolo

Anteprima della tesi: Il cabotaggio in Italia, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Giancarlo Criscuolo Contatta »

Composta da 305 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4205 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.