Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il cabotaggio in Italia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 procedendo poi ad un’ulteriore scissione di questi ultimi nei capitoli merceologici che li compongono. Il tutto nel tentativo di dare una risposta sufficientemente esauriente alle tipologie dei traffici di cabotaggio ed alle distanze che questi coprono. Si prosegue andando a considerare l’offerta ed i collegamenti tra il cabotaggio di merci varie ed altre modalità di trasporto, effettuati nell’ambito dei trasporti intermodali intesi come possibilità di incrementare o sostenere traffici che altrimenti facilmente rischierebbero di prendere altre vie. Nell’ultimo paragrafo, relativo alle prospettive di sviluppo , dopo un breve accenno ai noti problemi che affliggono nei nostri porti le navi cabotiere, ci si occupa più approfonditamente dei problemi normativi che sorgono in ambito comunitario e degli accordi conclusi con i paesi della fascia sud del Mediterraneo. È proprio in questi ambiti, infatti, che si giocano gli incrementi o i decrementi dello sviluppo futuro del cabotaggio, dal momento che attualmente le sue opportunità nel solo ambito nazionale sono estremamente limitate e condizionate da ostacoli di vecchia data e difficili da superare.

Anteprima della Tesi di Giancarlo Criscuolo

Anteprima della tesi: Il cabotaggio in Italia, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Giancarlo Criscuolo Contatta »

Composta da 305 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4205 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.