Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Telelavoro e pubblica amministrazione: opportunità e prospettive

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Nel Libro Bianco della Commissione Europea, fortemente voluto nel 1993 dall’allora presidente Jacques Delors, le nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione (T.I.C), ed in particolare il telelavoro, svolgono un ruolo decisivo per la competitività europea. In particolare il telelavoro è considerato come un fenomeno sociale significativo, il cui buon esito può solo discendere da un approccio interdisciplinare con elementi tecnologici, organizzativi e umani, poiché si tratta di un’innovazione complessa. Da un punto di vista concettuale, il telelavoro può definirsi come l’esecuzione di un lavoro a distanza, in collegamento diretto con una sede centrale di lavoro o con altre sedi (ad esempio quelle di clienti) mediante l’impiego più o meno intensivo di tecnologie dell’informazione e della comunicazione. Da questa prima definizione si possono dedurre alcune fra le principali caratteristiche del telelavoro: la delocalizzazione (siamo vicini tecnicamente, ma distanti fisicamente); l’utilizzo di sistemi informativi e telematici; l’esistenza di una rete di comunicazione; la modifica della struttura organizzativa tradizionale; la flessibilità di erogazione, impiego e gestione del lavoro. E’ opportuno precisare che non sono poche le persone, fra sociologi, economisti, sindacalisti e, in minima quantità, giuristi che hanno tentato di dare una definizione più o meno completa del telelavoro, tenendo presente i cinque elementi sopra elencati. Come vedremo successivamente, un grande sforzo è stato fatto per cercare di definire e classificare il telelavoro in funzione del tipo di articolazione spaziale organizzativa che è alla sua base.

Anteprima della Tesi di Tania Cataldi

Anteprima della tesi: Telelavoro e pubblica amministrazione: opportunità e prospettive, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Tania Cataldi Contatta »

Composta da 115 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4314 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.