Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La minoranza tedesca in Cecoslovacchia e i suoi rapporti con la Germania nazista (1933-1939)

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

10 loro presenza. La guerra dei Trent’anni rafforzò questa tendenza. Le pianure boeme, abitate dai Cechi, diventarono infatti il campo di battaglia degli eserciti, mentre l’economia di guerra dette un forte impulso alle attività manifatturiere e minerarie dei Tedeschi delle montagne 7 . Nel corso del XVIII secolo Giuseppe II avviò una serie di riforme volte a perseguire una germanizzazione nell’Impero, fra cui l’importante legge che fece del tedesco la lingua ufficiale. In Boemia l’elemento tedesco divenne sempre più importante, sia dal punto di vista politico che da quello sociale ed economico, dovuto allo sviluppo, fra la fine del XVIII e l’inizio del XIX secolo, proprio nelle regioni boeme abitate da tedeschi, della Rivoluzione industriale 8 . L’industrializzazione della Boemia fu fonte di numerosi cambiamenti dal punto di vista sociale e demografico. Nella regione crebbe molto velocemente, nella seconda metà dell’ottocento, la presenza ceca. Molti contadini cechi abbandonavano le campagne per spostarsi verso i centri urbani e le aree minerarie in cerca di migliori condizioni di vita 9 . Le due nazioni, quella ceca e quella tedesca, andarono intrecciandosi sempre di più sul territorio boemo e moravo, e questo rinfocolò i loro contrasti nazionali. La riscoperta delle tradizioni, della 7 Vedi F. Leoncini, op. cit., p.49 8 Ibidem, p.64 9 Nel 1889 la minoranza ceca in questa regione era del 8% e nel 1930 era salita a circa il 35%. Questa migrazione era facilitata dal fatto che i Tedeschi abbandonavano la zona per posizioni meglio pagate in Austria. I Cechi si occupavano dei lavori manuali che i Tedeschi non volevano più fare. A ciò si aggiunse a partire dal 1900 il declino del tasso di natalità dei Tedeschi. A partire

Anteprima della Tesi di Federica Donnini

Anteprima della tesi: La minoranza tedesca in Cecoslovacchia e i suoi rapporti con la Germania nazista (1933-1939), Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Federica Donnini Contatta »

Composta da 241 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1742 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.