Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Inquinamento elettromagnetico quotidiano a frequenza industriale (50-60 Hz) in ambienti confinati. Possibili soluzioni

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

15 L’ambiente, in tutte le sue componenti, esercita un’azione importantissima sulla salute del singolo individuo. Tra i fattori stressanti si annoverano i traumi fisici, le condizioni estreme di temperatura, i rumori, i fenomeni naturali ed artificiali atmosferici di natura elettrica e magnetica, gli agenti infettivi e l’affaticamento emotivo. L’azione prolungata di uno di questi fattori può attivare processi patogeni che, attraverso la modificazione di alcuni parametri psicofisiologici e biologici, portano all’indebolimento del sistema immunitario e nervoso. Le conseguenze possono essere una maggiore vulnerabilità dell’organismo alle malattie e predisporre all’insorgenza del cancro. Figura 1 Schema a blocchi dell’interazione tra esseri umani ed ambiente fisico e sociale. I fattori dell’ambiente fisico e naturale (fig. 1) in grado di influenzare la salute degli esseri umani sono: 1. fattori di origine extraterrestre, cioè, l’insieme delle radiazioni elettromagnetiche e corpuscolari (raggi cosmici, luce solare, radio emissione del sole e delle galassie) e i campi gravitazionali connessi ai corpi celesti; 2. fattori di origine terrestre, cioè, le influenze meteorologiche (umidità, pressione e temperatura dell’atmosfera) e quelle climatiche: l’attività temporalesca, l’andamento periodico del campo elettrico e magnetico della terra, la radioattività naturale e la concentrazione di ioni negli ambienti di vita e di lavoro; 3. fattori di origine tecnologica, cioè, quelli connessi all’attività umana, ad esempio i vari tipi di inquinamento chimico (smog, composti organici volatili, materie plastiche, ecc.), il rumore e le sorgenti artificiali di natura elettromagnetica, l’interazione degli esseri umani con la litosfera, l’idrosfera e l’atmosfera che costituiscono la biosfera. La biosfera rappresenta la regione abitata dagli organismi viventi nel corso della loro evoluzione. Risulta, quindi, essere l’ambiente fisico in cui si trova a vivere il “sistema uomo”. L’uomo vive anche immerso in un ambiente sociale i cui fattori sono a loro volta in continua interazione con l’ambiente fisico.

Anteprima della Tesi di Marylise Pollini

Anteprima della tesi: Inquinamento elettromagnetico quotidiano a frequenza industriale (50-60 Hz) in ambienti confinati. Possibili soluzioni, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Architettura

Autore: Marylise Pollini Contatta »

Composta da 295 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2424 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.