Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Dalla checklist al sistema informativo: strumenti di rilievo e metodi di valutazione della qualità negli ambienti di vita e di lavoro

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

La salubrità degli ambienti confinati. Politecnico di Milano - BEST 21 crotossine producono lesioni gastrointestinali, ed agiscono sul sistema ner- voso centrale provocando nausea, astenia e anoressia. A queste forme patologiche bisogna aggiungere gli effetti specifici degli in- quinanti dispersi nell’aria interna, che verranno affrontati nelle sezioni se- guenti. 1.3 LA SENSIBILIZZAZIONE CHIMICA MULTIPLA. La sensibilizzazione chimica multipla (Multiple Chemical Sensitivity) è un disordine cronico che affligge il sistema nervoso centrale ed almeno uno tra gli altri sistemi. La condizione è permanente, i sintomi si ripresentano ad ogni esposizione ad alcuni agenti chimici scatenanti, anche in dosaggio in- feriore ai livelli di normale tolleranza, e migliorano o scompaiono alla rimo- zione delle sostanze eccitanti. Normalmente la reazione non è correlata ad una singola sostanza, quanto piuttosto ad una miscela di agenti chimici quali: solventi organici, pesticidi, contaminanti dell’aria interna 17 . Comunemente la sindrome non prevede un episodio scatenante, ma è piut- tosto il risultato di un’esposizione continua a miscele di sostanze inquinanti anche a livelli molto inferiori alle soglie d’allarme. I sintomi si sviluppano gradualmente e aumentano in frequenza ed intensità fino ad interferire, nei casi più gravi, con lo svolgimento delle più comuni attività. I sintomi sono vari e generici: alterazione del comportamento, affaticamento, depressione, disordine psichico, irritazione alle mucose. Normalmente non vi sono alte- razioni fisiche riscontrabili con una visita medica. I soggetti interessati lavo- rano per lo più in ambienti ad uso ufficio, esenti dalle elevate concentrazio- ni di sostanze chimiche che possono interessare gli ambienti industriali 18 ; queste considerazioni hanno sollevato delle perplessità sul ruolo delle so- stanze chimiche nella manifestazione della sindrome, tanto che alcuni auto- ri non riconoscono la sindrome come stato patologico, riconducendola ad una manifestazione psicosomatica derivante da un evento traumatico. L’espressione Sensibilizzazione Chimica Multipla implica la reattività agli agenti chimici, ma questa è solo un’assunzione: gli studi eseguiti finora non sono stati in grado di chiarire il ruolo di particolari sostanze piuttosto che di altre caratteristiche ambientali per la manifestazione dei sintomi. 17 [MARONI1995] Op.cit. 18 [FOX2002] Roy A. Fox; The environment and multiple chemical sensitivity; in: Proceedings of Indoor Air 2002 Vol.4 9th International Conference on Indoor Air Quality and Climate, Monterey, California, 2002.

Anteprima della Tesi di Alberto Caccia

Anteprima della tesi: Dalla checklist al sistema informativo: strumenti di rilievo e metodi di valutazione della qualità negli ambienti di vita e di lavoro, Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Alberto Caccia Contatta »

Composta da 371 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2575 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.